Luned́ 18 Gennaio15:49:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coriano, è scontro tra maggioranza e opposizione sulla gestione dell'emergenza in Comune

La sindaca Spinelli: "Abbiamo sempre lavorato, chi critica non conosce l'ente"

Attualità Coriano | 08:17 - 14 Gennaio 2021 La sindaca di Coriano Domenica Spinelli La sindaca di Coriano Domenica Spinelli.


Non ci sta la sindaca di Coriano Domenica Spinelli ad ascoltare le critiche della minoranza senza rispondere e difendere l'operato di dirigenti e dipendenti che «senza mai perdersi d’animo hanno reagito a tutte le difficoltà senza lasciare indietro niente e nessuno, adattando ad ogni nuovo impedimento i modi ed i tempi di lavoro. Nonostante le positività e le quarantene, anche di interi settori, siamo riusciti tutti a lavorare e a raggiungere gli obiettivi preposti. Chi in un momento del genere critica ciò che si è fatto, non potendo evidentemente sollevare critiche sulle mancanze, dimostra di non conoscere minimamente come un ente lavora e soprattutto è estremamente irriverente nei confronti di tutti gli addetti del comune di Coriano che hanno dato e stanno dando il massimo per portare a termine tutte le incombenze».

A conferma di quanto detto la digitalizzazione spinta dalle dotazioni tecniche di cui l’ente si è munito. Dall’inizio dell’emergenza abbiamo sempre garantito i servizi agli utenti anche se il portone era chiuso, grazie in primis allo swith off dal gennaio 2017, la firma digitale dei dipendenti, dotazioni strumentali al 65 per cento (la giunta ha deliberato in questi giorni l’acquisto di nuovi dispositivi per garantire la copertura totale) e linea protetta VPN a tutti i dipendenti che lavoravano da remoto («il motivo per cui 2 dipendenti che non hanno usufruito della connessione remota è stato perché il servizio a cui appartenevano non ha richiesto l’attivazione», ndc). Il livello elevato di digitalizzazione ha permesso di erogare i buoni spesa Covid in modalità digitale con tecnologia QRcode già dal 14 aprile.

«Tutto questo è stato possibile con i dipendenti in smartworking e i beneficiari a casa che uscivano solo per fare la spesa. E tutto questo con un costo assolutamente inferiore ai costi medi dei buoni cartacei». Il 27 di ottobre il municipio è stato riaperto e nel giro di pochissimi giorni sono stati riorganizzati e centralizzati gli appuntamenti di tutto il Comune su un unico ufficio, garantendo la tracciabilità degli accessi, evitando assembramenti e rispettando le misure di sicurezza previste dai decreti. Al momento dell’appuntamento viene rilasciato un codice QR code per l’accesso garantendo il contact tracing. Per il periodo di 80 giorni lavorativi attraverso il sistema di ingresso sono stati forniti un totale di 1735 appuntamenti in presenza per una media di 22 ingressi giornalieri, tutti in totale sicurezza di tracciamento.