Martedý 19 Gennaio13:30:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, coach Bernardi: 'Per 35' RivieraBanca magistrale, poi pagata una condizione approssimativa'

Il tecnico non cerca giustificazioni: 'Nell'ultima azione si doveva fare fallo, sono molto arrabbiato. Ci serve un bagno di umiltà'

Sport Faenza | 09:09 - 11 Gennaio 2021 Un attacco di RivieraBanca (foto RBR) Un attacco di RivieraBanca (foto RBR).

Nel dopo partita del PalaCattani, il coach di RivieraBanca ha commentato: "Abbiamo giocato per 35' una partita magistrale, il piano tattico era perfetto: con la difesa '30' a tutto campo e la zona 3-2 abbiamo tolto ritmo a Faenza e giocato come volevamo noi. Siamo andati sopra anche di 16 punti e ad inizio ultimo quarto eravamo avanti di 14, purtroppo abbiamo una condizione approssimativa per via degli infortunati: Rivali ancora non c'è e Simoncelli fa quello che può, è stato eccezionale per 35' ma poi la squadra è calata. Abbiamo camminato in attacco e sono tornati gli errori ai tiri liberi nei momenti importanti, nell'ultima azione dovevamo far fallo e dalla panchina tutti urlavamo così ma non è comunque successo e la conseguenza è stato un altro canestro da tre punti subito. Sono molto arrabbiato per questo e la squadra deve fare un bel bagno di umiltà, troppi parlano delle potenzialità di questa squadra e di quanto siamo forti, ma noi dobbiamo dimostrare tutto ciò che vogliamo conquistare sul campo. Le partite come questa sera non si possono regalare, ora si riparte a fari spenti lavorando duro in allenamento con i giocatori disponibili."
Il piano tattico era stato perfetto.
 "Per 35' siamo stati eccezionali, poi è chiaro che Simoncelli senza Rivali ha meno rotazione ed abbiamo avuto problemi di falli con Mladenov. Questa sconfitta è dolorosa, ma è tutta esperienza per migliorare in futuro: l'atteggiamento dev'essere umile per tutti i 40' contro squadre come Faenza fisicamente più giovani di noi. Non dobbiamo perdere ritmo in attacco e stare concentrati in difesa per evitare di concedere quei tiri coi piedi per terra alla fine".