Giovedì 21 Gennaio19:27:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da minorenne rapinò con ferocia due adolescenti sul lungomare: finisce in comunità

Oggi ha 18 anni. Entrò in azione con due complici già maggiorenni, anche loro indagati

Cronaca Rimini | 13:09 - 08 Gennaio 2021 Polizia di Rimini (foto di repertorio) Polizia di Rimini (foto di repertorio).


Un 18enne, residente nel bolognese, è stato sottoposto alla misura cautelare del collocamento in comunità, in relazione a una rapina avvenuta la sera del 6 agosto a Torre Pedrera di Rimini, all'altezza del bagno 63. Quella sera il 18enne era ancora minorenne: secondo quanto ricostruito dagli uomini della squadra Mobile, era giunto a Rimini in treno, incontrandosi con una coppia di amici, lui e lei di 19 anni, anche loro indagati per lo stesso reato. Il gruppo, sul lungomare,  rapinò due adolescenti, minacciandoli con una bottiglia e portando via loro 50 euro. Durante la fuga, uno dei responsabili fu fermato dalla Polizia. Dalle immagini contenute nel suo cellulare, la Polizia è risalita all'identità del 18enne, identificato come l'autore materiale della rapina. 

< Articolo precedente Articolo successivo >