Domenica 24 Gennaio19:11:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini-Fiorenzuola: mister Mastronicola: 'Dobbiamo dare continuità'. C'è un positivo

Il tecnico conferma: 'Il centrocampista Gomis ci interessa, ma prima le partenze'. Duello Sarini-Benedettini

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 14:35 - 05 Gennaio 2021 Alessandro Mastronicola oggi in conferenza stampa Alessandro Mastronicola oggi in conferenza stampa.

Mercoledì al Romeo Neri primo di due turni tosti: arriva il Fiorenzuola - secondo in classifica con 17 punti dietro l'Aglianese, tre in più dei biancorossi – mentre domenica 10 si andrà in casa della big Prato. Si gioca alle 14,30 con diretta sulla pagina facebook del Rimini e i profili social della LND. Capicchioni e Grumo tra gli assenti per acciacchi mentre di uno dei due positivi ai testi rapidi è stata ribadita anche al tampone molecolare la positività al virus per cui il giocatore mancherà anche nella sfida contro il Prato.

IL TECNICO Alessandro Mastronicola dopo le due vittorie di fila che hanno rilanciato le ambizioni dei biancorossi, si trova davanti ad un altro bivio da superare con tre-quattro punti per credere nella rincorsa alla vetta.

“Pensiamo prima al Fiorenzuola, che è difficile da affrontare: squadra molto organizzata, con un collettivo che esalta le qualità dei singoli. Arriva da risultati importanti tra cui il successo sull'Aglianese anche se nell'ultimo turno ha pareggiato in casa con la Sammaurese. E'una squadra che non si fa prendere dall’ansia, molto paziente, completa. Sono due anni che lavora con Tabbiani e si vede”.

Il Rimini?

“Siamo cresciuti pur avendo ancora ampi margini. Quello che ci è mancata è la continuità del campionato, la abbiamo trovata nelle ultime settimane e i risultati ci hanno detto che forse siamo sulla strada giusta”.

Chi sarà il sostituto di Sourdis?

“Stiamo valutando. Stiamo cercando un portiere che sia all’altezza, che si possa giocare il posto. Sourdis io non volevo andasse via, ma lui voleva giocare a tutti i costi e io il posto fisso non lo garantisco a nessuno. Del resto è stato disponibile solo per tre giornate a causa di problemi di tesseramento e una squalifica. Con lui abbiamo parlato io e Finucci (l’allenatore dei portieri, ndr), io non mi sono sentito di promettergli nulla, gli ho detto che la sua occasione sarebbe arrivata. La società gli aveva proposto un triennale. Lui voleva sentirsi dire che avrebbe giocato titolare, io questo non sono riuscito a dirglielo perché promesse si fanno solo se si possono mantenere”.

Al riguardo il ruolo di vice Scotti sembra un ballotaggio tra Sarini (under) e il sammarinese Benedettini (over).

Mastronicola, arriverà Gomis dell'Arconatese a centrocampo?

“E' un profilo che ci interessa. Ma prima ci dovranno essere delle partenze. Siamo tanti. Chi vuole rimanere perchè convinto di portare un contributo alla causa ben venga, magari anche giocando poco o per nulla, ben venga altrimenti farà come Sourdis. Ma io non posso dare certezze a nessuno né fare promesse. Io devo scegliere la migliore formazione possibile in campo, cercando di di vincere”.

Il modulo sarà lo stesso?

“Sì, Sambou ricopre bene il ruolo di trequartista, deve migliorare nei movimenti quando non ha lui il pallone. Quel ruolo lo può fare bene anche Simoncelli. Tra le punte non c’è un giocatore in particolare che abbia le caratteristiche da trequartista, ma sono giocatori che possono sostare in quella zona senza dare riferimenti”.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >