Domenica 17 Gennaio01:48:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il natale a Saludecio, tra presepi e un calendario prodotto dai bambini

Le chiese sono invece illuminate con i colori del paese

Attualità Saludecio | 13:17 - 29 Dicembre 2020 L'assessore Gigliola Fronzoni L'assessore Gigliola Fronzoni.


Presepi di vari materiali, chiese illuminate con i colori del paese, un calendario prodotto dai bambini e tanto spirito di comunità per il Natale di Saludecio. L’amministrazione saludecese quest’anno ha scelto di illuminare tutte le chiese del territorio, anche le più piccole, con i colori rosso e blu, i colori storici della tradizione di Saludecio e del più illustre concittadino, il Santo Amato Ronconi, come a voler unire tutti in un unico grande abbraccio ideale: le chiese di San Rocco, Santa Maria del Monte, San Leone, Sant’Ansovino, Cerreto, Meleto, San Carlino e Centro Storico. 

«Vogliamo dare un segnale di forte impatto, ma nello stesso tempo rispettoso verso coloro che non ci sono più e come segno di speranza e di augurio verso le nuove generazioni saludecesi», spiega Gigliola Fronzoni, assessore alla Cultura, che prosegue:  «Per i nostri cittadini "diversamente giovani" che, come tutti gli anni ricevono un piccolo regalo, quest’anno doneremo loro un calendario con tutti i disegni su Saludecio che hanno prodotto i bambini delle scuole, i nostri piccoli artisti, nel calendario "Saludecio e i suoi artisti"»

Infine dal giorno 23 dicembre nel foyer del Teatro Comunale è allestita anche una piccola mostra con vari presepi di diversi materiali: dai classici in ceramica, dell’artista Renato Astolfi, papà di Andrea proprietario e chef della pluripremiata "Osteria Gatta e Gazzoia", fino ai nuovi presepi ecologici, confezionati con materiali di riciclo e realizzati dall’artista Chiara Angelini. Un Natale di semplicità dunque in collina ma con tanto calore umano.