Mercoledý 27 Gennaio05:04:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giovani riminesi minorenni rubano in un'officina in via Flaminia

La bravata è stata ricostruita dalla Polizia di Stato che li hanno denunciati

Cronaca Rimini | 14:13 - 28 Dicembre 2020 Controlli della Polizia di Rimini Controlli della Polizia di Rimini.

Rubano in piena notte in un’autofficina, ma vengono scoperti dalla polizia e denunciati per ricettazione. I fatti sono avvenuti alle 3 e trenta di questa notte. Tre giovani, risultati poi minorenni, con una ingombrante valigia in mano, non sono passati inosservati agli agenti in via dei Gracchi, a Rimini.

Alla vista della volante, i ragazzi, due diciassettenni e un quindicenne, si sono dati alla fuga abbandonando la valigia.

Uno dopo l’altro i giovani sono stati raggiunti: uno dei due diciassettenni ha cercato di opporre resistenza, fino a che, ormai vistosi scoperto, non ha potuto che arrendersi.
 

Il ragazzo ha tentato di giustificare la propria fuga poiché in strada in orario notturno nonostante le restrizioni impartite dalla normativa volta al contenimento del Covid-19. Alla improbabile scusa si è aggiunta quella di stare aspettando un amico per dirigersi poi a casa di quest’ultimo per un torneo di playstation.

Una volta trovati anche gli altri due giovani i poliziotti hanno aperto la valigia, scoprendo all’interno della stessa materiale proveniente da un’officina. Si trattava di materiale poco prima asportato dai minorenni in un esercizio di via Flaminia.

Nella valigia sono stati rinvenuti prodotti per diverse centinaia di euro quali filtri aria per veicoli, flaconi di olio per autovetture, flessibili e trapani.
 

 I 3 minori sono stati denunciati per ricettazione, sanzionati per aver violato la normativa Covid e affidati ai genitori, mentre il titolare dell’officina è ritornato in possesso di quanto gli era stato rubato.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >