Domenica 17 Gennaio00:24:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vaccino Covid: obiettivo immunizzare tutto il personale sanitario entro fine gennaio

I 70 medici e operatori vaccinati domenica 27 dicembre si sottoporranno alla seconda dose tra 21 giorni

Attualità Rimini | 07:23 - 28 Dicembre 2020 Il dottor Biagetti (secondo da sinistra) con il sindaco Gnassi (primo da destra). Foto Riccardo Gallini Il dottor Biagetti (secondo da sinistra) con il sindaco Gnassi (primo da destra). Foto Riccardo Gallini.

Saranno richiamati per la seconda dose di vaccino il prossimo 18 gennaio i 70 medici e operatori sanitari di Rimini che ieri (domenica 27 dicembre) hanno avuto il privilegio di potersi vaccinare contro il nuovo coronavirus: tra loro anche il primario del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Infermi di Rimini, Giuseppe Nardi. Entro fine gennaio saranno completamente immuni. L'obiettivo, per i primi 30 giorni del 2021, è quello di vaccinare tutti gli operatori sanitari, compresi quelli che operano nelle Case Residenza per Anziani. Il primo vaccinato, il medico infettivologo Carlo Biagetti, ha dichiarato: "Ho passato ogni giorno di quest'anno a studiare questo virus. Fidatevi di chi è più addentro alle cose, di chi ha studiato e ha fatto di tutto per cercare delle soluzioni". Siamo qua "tutti compatti oggi, medici e infermieri, per fare il vaccino perché in questo momento è la cosa più importante da fare", ha aggiunto il medico. Il secondo vaccinato della giornata è stato il medico di base e consigliere Fimmg Corrado Paolizzi, il quale ha sottolineato che "è solo un primo passo che non ci deve fare 'sbagare'. Bisogna continuare con l'uso della mascherina e dell'intelligenza".  Le vaccinazioni sono state eseguite negli spazi ricavati nella hall sud di Rimini Fiera.