Mercoledý 27 Gennaio04:31:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Risveglio sotto la neve: l'entroterra di Rimini imbiancato

Maltempo di Santo Stefano: solo costa e pianura 'escluse' dalla 'Dama bianca'

Attualità Rimini | 07:48 - 26 Dicembre 2020 Perticara imbiancata. Foto 1-2-3 di Cesare Bianchi, scattate intorno alle 7 di sabato 26 dicembre; foto 4-5-6 di Fabrizio Bologna, scattate a Maiano di Sant'Agata Feltria Perticara imbiancata. Foto 1-2-3 di Cesare Bianchi, scattate intorno alle 7 di sabato 26 dicembre; foto 4-5-6 di Fabrizio Bologna, scattate a Maiano di Sant'Agata Feltria.


Risveglio imbiancato per i cittadini dell'entroterra di Rimini. Dopo gli ultimi giorni, caratterizzati da venti di libeccio e temperature sopra la media, il territorio è stato interessato da un brusco calo termico, e la neve sta scendendo oggi (sabato 26 dicembre) fino alla pede-collinare, esclusa pianura e costa. Il tempo è destinato a migliorare nel tardo pomeriggio-sera, salvo residui fiocchi di neve sull'Appennino Romagnolo. "La quota neve si attesta al momento (ore 8 di sabato 26 dicembre, n.d.r) sui 300 metri con precipitazioni moderate o a tratti carattere di rovescio, ma ci sono fiocchi anche più in basso", spiega Federico Antonioli di Centro Meteo Emilia Romagna. Dalla mezzanotte del 26 dicembre si sono registrati valori di pioggia accumulata in provincia di 20-30 mm: infatti "l'avvezione fredda avvenuta ieri, in contrasto con l’aria più mite e umida preesistente, ha permesso anche lo sviluppo di fenomeni a carattere temporalesco in prima nottata sulla costa", ad ogni modo "nelle prossime ore la bora prenderà piede, e le precipitazioni si addosseranno ai rilievi prima di attenuarsi". Le temperature nell'entroterra sono scese bruscamente, secondo i dati Arpae a Casteldelci si registrano 0 gradi, mentre a Rimini città 5.6 gradi e sulla costa tra i 5 e i 6 gradi. 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >