Giovedý 21 Gennaio18:05:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid, la mappa al 23 dicembre: tutti i dati comune per comune

I numeri dei pazienti positivi e deceduti nei vari comuni della provincia di Rimini, dati dell'Ausl

Attualità Rimini | 15:50 - 23 Dicembre 2020 Situazione sanitaria Covid-19 in Provincia di Rimini Situazione sanitaria Covid-19 in Provincia di Rimini.


Calo dei casi attivi nel nostro territorio. Nella settimana dal 14 al 20 dicembre infatti i casi attivi registrati sono stati 3035, -121 rispetto alla settimana precedente.  Nella città di Rimini al 20 dicembre erano 1427, in diminuzione di 48 unità. Corposa la diminuzione a Riccione, che ora conta 226 casi. Santarcangelo invece fa registrare +30 casi attivi rispetto alla settimana precedente.  I comuni che hanno riscontrato più contagi nella settimana in riferimento sono stati Rimini (+477), Santarcangelo di Romagna (+107), Riccione (+71), Bellaria Igea Marina (+67), Verucchio (+35), Cattolica, Misano Adriatico e Novafeltria (+31).


CASI ATTIVI* 3035 (riportato l'incremento o la diminuzione rispetto alla settimana precedente)

Bellaria 217 (+3) 
Casteldelci 0 (-1)
Cattolica 90 (-2)
Coriano 133 (-52)
Gemmano 9 (+2)
Maiolo 13 (+4)
Misano Adriatico 90 (-8)
Mondaino 8 (+3) 
Montefiore Conca 10 (-3)
Montegridolfo 4 (-3)
Montescudo Monte Colombo 66 (+9)
Morciano 60 (-7)
Novafeltria 91 
Pennabilli 16 
Poggio Torriana 62 (+4)
Riccione 226 (-61)
Rimini 1427 (-48)
San Clemente 35 (-4)
San Giovanni in Marignano 78 (-8)
San Leo 16 (-6)
Sant'Agata Feltria 6 (-11)
Santarcangelo 272 (+30) 
Saludecio 35 (+23)
Talamello 10 (+5)
Verucchio 61 (+10)

* Casi attivi sono i pazienti positivi al virus, quindi aumenti o diminuzioni dipendono sia dal numero di nuovi contagi, sia dal numero delle guarigioni e dei decessi.   

In terapia intensiva al 20 dicembre erano ricoverati 20 pazienti (lo 0,7% del totale dei casi attivi).

DECESSI da inizio pandemia (febbraio 2020) 474: Rimini (222, +24), Riccione (60, +10), Cattolica (39, +2), Santarcangelo (26, +3), Bellaria Igea Marina (26, +4), Misano Adriatico (16, +1), San Giovanni in Marignano (16, +1), Coriano (15, +1), Morciano di Romagna (11, +3),  Novafeltria (9, +3), Montescudo Monte Colombo (7), Saludecio (6, +1), San Clemente (5),  Poggio Torriana (3), Verucchio, Casteldelci, Pennabilli e San Leo (2), Montefiore Conca, Sant'Agata Feltria, Gemmano, Mondaino, Montegridolfo (1),  Maiolo e Talamello senza decessi.

Il tasso di mortalità in Provincia di Rimini è del 3,6%  su 12994 casi di contagio accertati.

OSPEDALI ANCORA IN LIVELLO ROSSO
Nel territorio della Romagna, per quanto riguarda l'indicatore relativo alle persone ricoverate, a fine della scorsa settimana la quota di 574 ricoveri (più 30 rispetto alla settimana precedente) mantiene l'azienda oltre il livello rosso del Piano ospedaliero Covid; stazionarie in valore assoluto le terapie intensive mentre è in calo la loro percentuale rispetto al totale dei ricoveri, la percentuale dei ricoverati in terapia intensiva resta inferiore a quella media regionale. Spiega il direttore sanitario dell'Ausl Romagna Mattia Altini"Gli indicatori restano su un livello di stazionarietà e non dobbiamo dimenticare che questi indicatori, per la realtà romagnola, sono migliori rispetto a quelli di altri territori. Questa realtà non deve però 'consolarci' ne' tantomeno distogliere il nostro impegno dall'azione costante che stiamo mettendo in campo, e dalla prevenzione. E' indispensabile, ad esempio, che i ricoveri calino, come già detto, anche in vista dell'infuenza stagionale. Perciò torno a ribadire quanto sia fondamentale rispettare le misure di precauzione previste, a partire da distanziamento, uso della mascherina e igiene delle mani. E' importante per noi stessi e per aiutare gli operatori del Sistema sanitario che da oltre dieci mesi stanno lavorando senza sosta".


 

< Articolo precedente Articolo successivo >