Giovedý 28 Gennaio05:49:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Brigata del diavolo ai fornelli per cucinare il natale a trenta famiglie di Verucchio e Poggio

L'iniziativa sostenuta dai ristori del governo: dieci cuochi e una quindicina di volontari in campo

Attualità Verucchio | 10:48 - 22 Dicembre 2020 Il convento di Verucchio Il convento di Verucchio.


Cento pranzi di natale per aiutare trenta famiglie di Verucchio e Poggio Torriana che quest'anno non possono permettersi una spesa, o un asporto, in spensieratezza. Grazie ai ristori del governo, la Brigata del diavolo schiererà ai fornelli del convento di santa Croce dieci cuochi (più un panettiere) proprio nel giorno di natale per cucinare i pasti che poi saranno recapitati da una quindicina di volontari a una trentina di famiglie bisognose, individuate dai rispettivi servizi sociali comunali.

Agli esperti della preparazione si sono aggiunti un albergatore e un produttore di vino che hanno messo a disposizione le bottiglie per completare il menu. Nella prima mattinata di venerdì i cuochi si ritroveranno al convento del Cipresso di san Francesco per ultimare le preparazioni nella cucina messa a disposizione dai frati; da lì un gruppo di una quindicina di persone fra volontari e amministratori si occuperà poi della consegna degli oltre cento pranzi, portando ai vari nuclei familiari l’augurio dell’intera Brigata del diavolo. I cuochi prepareranno il pranzo anche per gli undici frati ospiti del Cipresso, un luogo sacro che la Brigata intende contribuire a rendere sempre più un punto di riferimento per la solidarietà sul territorio.

La Brigata del diavolo è un'associazione che da fine 2017 mette insieme oltre venti fra i più importanti cuochi della Romagna per far vivere e conoscere i territori attraverso il traino della cucina. Proprio per il suo “status” e per l’impossibilità di portare a termine le attività già organizzate, l’organismo ha ottenuto un contributo a fondo perduto e i soci hanno deciso di destinarlo appunto a un’iniziativa solidale. Per concretizzarla, la Brigata ha coinvolto il convento di Villa Veruchio e i Comuni di Verucchio e Poggio Torriana perché individuassero i nuclei in maggiori difficoltà economiche da poter aiutare attraverso la loro opera di cuore del giorno di natale.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >