Sabato 23 Gennaio02:01:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fusione fiere Rimini-Bologna, la Lega critica: "matrimonio a favore solo dell'Emilia"

Il segretario Lega Romagna Morrone: "Manovre sottotraccia, Gnassi riferisca in consiglio comunale"

Attualità Rimini | 13:01 - 20 Dicembre 2020 Jacopo Morrone, deputato della Lega Jacopo Morrone, deputato della Lega.


Il segretario della Lega Romagna, Jacopo Morrone, critica le strategie di fusione della fiera di Rimini a quella di Bologna. Morrone parla di "manovre sottotraccia", senza che il sindaco Gnassi riferisca in consiglio comunale "con la trasparenza che l’argomento esigerebbe".

Per Morrone si tratta di un "matrimonio di interesse a vantaggio dell'Emilia, benedetto dalla governance regionale" e il segretario della Lega Romagna chiede "notizie veritiere sull’eventuale fusione, dove Rimini non farebbe la parte del leone con il trasferimento della governance sotto le due Torri".  Morrone evidenzia le insufficienti garanzie per il comparto riminese, in caso di fusione, "soprattutto sul fronte della realizzazione di quell’ambizioso piano industriale che punta a un potenziamento delle sue infrastrutture fieristiche".

 
< Articolo precedente Articolo successivo >