Venerd́ 15 Gennaio22:27:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"State a casa a Natale", l'appello dell'Oms

Bonaccini: "Serve grande rigore per evitare la terza ondata"

Attualità Emilia Romagna | 13:44 - 18 Dicembre 2020 Il centro di Rimini affollato lo scorso 8 dicembre Il centro di Rimini affollato lo scorso 8 dicembre.


Restare a casa durante il Natale,  a prescindere dalle restrizioni alla mobilità adottate dai governi. È l'appello lanciato da Oms Europa. Il direttore dell'organismo Hans Kluge ha sottolineato che «c'è una differenza tra ciò che è permesso fare e ciò che dovreste fare». E mentre si attende la stretta anti-Covid di fine anno che dovrebbe essere varata nel Cdm in programma per le 18, il presidente della conferenza delle Regioni Bonaccini invita alla prudenza dei comportamenti .«L'importante è avere la consapevolezza che serve grande rigore per evitare la terza ondata. Rezza, consigliere del ministro della Salute, avverte che "l'Rt tende a non scendere più" e chiede atteggiamenti previdenti per evitare che l'epidemia riparta durante la campagna vaccinale».