Sabato 16 Gennaio09:15:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I bimbi della scuola La Gabbianella regalano sorrisi ai cittadini del quartiere

Una sezione al giorno animerà le strade con canzoni e sorrisi dedicati a tutti coloro che incontreranno

Attualità Rimini | 14:46 - 14 Dicembre 2020 I bambini protagonisti di questa esperienza I bambini protagonisti di questa esperienza.

Ti regaliamo un sorriso. Da questa mattina e fino a giovedì i bimbi della scuola d’infanzia La Gabbianella (Circolo Didattico 6 Rimini) usciranno dalla scuola per portare agli abitanti del quartiere Villaggio Primo Maggio i loro pensieri e gli auguri di Buone Feste.

“Quest’anno non possiamo invitare i nonni e le famiglie come al solito – dicono le maestre della scuola, che aderisce al progetto Rimini Scuola Sostenibile promosso da Anthea insieme al Comune di Rimini - ma i bambini hanno ben compreso il motivo ed hanno aderito con entusiasmo alla proposta di uscire dalle aule per andare incontro al quartiere. Il progetto ha proprio questo obiettivo generale: porre la scuola al centro, renderla riferimento e luogo propositivo di idee e dialoghi”.

“Anche in questo anno particolare – il commento dell’Assessore Mattia Morolli - continua la collaborazione tra la scuola Gabbianella, il Comune e Anthea. Un percorso nato dalla curiosità e voglia delle insegnanti e la capacità, anche visionaria, di Anthea nel trovare una linea di futuro insieme. Una linea tratteggiata dai bambini che sono protagonisti di questa esperienza”.

I bambini si sposteranno in piccoli gruppi, in sicurezza. Una sezione al giorno animerà le strade con canzoni e sorrisi dedicati a tutti coloro che incontreranno. Con due missioni: la prima sarà recapitare alla Caritas del quartiere gli alimenti raccolti a scuola dal carretto sistemato all’ingresso e grazie alla generosità dei genitori; la seconda per addobbare gli alberi delle aree verdi circostanti con le lanterne realizzate con materiale di riciclo e all’interno i loro pensieri e i loro auguri.

Un megafono della scuola amplificherà la ‘canzone del sorriso’, pensata appositamente per l’occasione e cantata durante il tragitto. La meta sarà il parco di quartiere, frequentato da tanti nonni e ragazzi, che potranno trovare i messaggi dei bambini. Chi vorrà, potrà ricambiare affiggendo un messaggio di ringraziamento e augurio affiggendolo sulla bacheca della scuola.