Giovedý 28 Gennaio16:16:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tiro con l'arco, trofeo Riccione il 30 e 31 gennaio, tricolori indoor dall'11 al 14 marzo

Gli organizzatori: "Challenge slitta al 2022"

Sport Riccione | 11:58 - 14 Dicembre 2020 Arco club Riccione Arco club Riccione.


L’Arco Club Riccione continua a portare avanti la sua attività nonostante le difficoltà e i disagi causati dalla pandemia. che hanno portato il consiglio federale Fitarco a modificare il calendario degli eventi nazionali per la stagione al chiuso del prossimo anno. È stata spostata in avanti di un mese, dall’11 al 14 marzo, l’edizione 2021 dei campionati italiani indoor a Rimini fiera, inizialmente previsti dal 12 al 14 febbraio, organizzati appunto dalla società riccionese, in sinergia con il comitato regionale Fitarco. “Abbiamo confermato alla Federazione la disponibilità ad organizzare la rassegna tricolore – spiega Andrea Bertolino, dirigente responsabile dell’Arco club Riccione e con il presidente Raimondo Luponetti deus ex machina dei campionati – però le variazioni regolamentari introdotte per lo svolgimento della manifestazione ci inducono a una scelta sofferta ma obbligata. Dato che le varie competizioni per i titoli tricolori si andranno a svolgere su quattro giornate anziché le due tradizionali, siamo costretti a rinunciare nel 2021 all’Italian Challenge, gara internazionale a coppie miste che in sei edizioni aveva visto crescere costantemente il numero di atleti in pedana, fino al record del febbraio scorso, con 520 arcieri iscritti. L’appuntamento comunque è solo rimandato al 2022, con l’intenzione di stabilire in quell’occasione un altro record di concorrenti”.
 

Nella Perla verde, comunque, non si lavora solo in vista della competizione che assegna gli scudetti (si tratterà della 48esima edizione), che vedrà la grande famiglia dell’arceria della Penisola ritrovarsi sulla riviera romagnola. Sabato 30 e domenica 31 gennaio, infatti, andrà in scena il terzo trofeo Città di Riccione indoor, gara interregionale ospitata al Palazzo dello sport - Play Hall.
 

“Allestiremo 34 paglioni con i bersagli e abbiamo già raggiunto oltre duecento iscrizioni per i tre turni di gara previsti, restano pochissimi posti disponibili proprio per via delle disposizioni su come vanno organizzate le gare. Tra gli iscritti figurano Francesco Gregori, nella rosa delle nazionali giovanili e punta di diamante del nostro vivaio, ma anche tre componenti della Nazionale italiana Allieve quali le sorelle Alice e Chiara Compagno della Società Arcieri Sagittario del Veneto e Gloria Travasoni degli Arcieri Laghesi, senza dimenticare Ana Morgagni, altra giovane promessa dell’Arco Club Riccione, prima nel ranking nazionale categoria Ragazzi. Il nostro auspicio è che questo evento, a fine gennaio del nuovo anno, possa costituire anche un segnale di ripartenza verso un ritorno alla normalità - conclude Bertolino - per quel che riguarda attività sportiva e appuntamenti agonistici”.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >