Giovedý 28 Gennaio03:15:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volontari dall'Alta Valmarecchia in soccorso nel modenese alle popolazioni alluvionate

Sarà necessario ancora molto lavoro di rimozione materiale e pulizia di abitazioni, garage e fabbricati

Attualità Emilia Romagna | 15:02 - 12 Dicembre 2020 I volontari di Alta Valmarecchia Soccorso a Nonantola (foto © Roberto Brancolini) I volontari di Alta Valmarecchia Soccorso a Nonantola (foto © Roberto Brancolini).

Continuano gli interventi di soccorso nel modenese, a seguito dei grandi danni provocati dalla rottura dell’argine del fiume Panaro. Dalle prime ore di lunedì 7 dicembre sono operative diverse squadre di volontari di protezione civile del riminese gestiti dal Coordinamento di Rimini, con mansioni di rimozione fango e detriti dalle abitazioni, trasporto di acqua con autobotte e gestione di segreteria nell’area di Nonantola. Da lunedì è al lavoro senza sosta anche Alta Valmarecchia Soccorso, con i suoi volontari provenienti da diversi comuni dell’alta Valmarecchia, che proseguono gli interventi volti al ripristino delle condizioni di normalità per la popolazione. Sarà necessario ancora molto lavoro di rimozione materiale e pulizia di abitazioni, garage e fabbricati, ma la situazione sta lentamente tornando alla normalità.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >