Sabato 23 Gennaio09:59:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, sindaco Tosi: "Investiamo sulla città. I soldi del Recovery Fund ai comuni"

Approvato lo schema di bilancio di previsione triennale 2021-2023 che sarà votato dal consiglio comunale

Attualità Riccione | 14:20 - 11 Dicembre 2020 Giunta comunale di Riccione (la foto risale ai tempi precedenti all'emergenza Covid) Giunta comunale di Riccione (la foto risale ai tempi precedenti all'emergenza Covid).

La giunta comunale di Riccione ha approvato lo schema di bilancio di previsione triennale 2021-2023 che entro fine 2020 sarà votato dal consiglio comunale. Sono già programmate le Commissioni per l’esame del bilancio ed il Collegio dei Revisori dei Conti ha già rilasciato il relativo parere favorevole senza riserve. Nel dettaglio il bilancio di previsione triennale 2021-2023 è di 188.711.390,24 euro. Nel triennio verranno a scadenza alcune posizioni relative a vecchi mutui-boc, cosi liberando risorse utili al territorio. Contenuta nei limiti storici la spesa di personale, con previsione di avvio nel 2021 di altri concorsi per reclutamento di unità destinate a coprire il turnover in corso. La spesa corrente è di 62.226.956,24 euro. 

LAVORI PUBBLICI Per il programma triennale delle opere pubbliche la previsione di investimento è nel 2021 di 14.273.000 euro, nel 2022 di 21.040,000, nel 2023 di 13.730.000 euro per interventi che interesseranno diverse realtà della città. Fra i principali interventi il completamento della scuola di via Capri e di via Catullo, i lavori per lo sfondamento del viale XIX Ottobre, la riqualificazione della zona compresa tra viale Finale Ligure e viale Cortemaggiore, la riqualificazione di tutta l'area portuale, il proseguimento del lungomare Goethe, la realizzazione in due anni del Museo del Territorio all'Ex Fornace, il Nuovo Spazio Tondelli, altri interventi per le strutture dedicate allo sport tra cui la nuova copertura della piastra presso il centro sportivo Nicoletti, oltre alla manutenzione straordinaria di molte strade della città proseguendo sul percorso iniziato già nel 2014.  

«E' notizia di oggi l'accordo per il Recovery Fund e dei 209 miliardi per l'Italia al presidente Conte che dice dobbiamo correre, vorrei far sapere che Riccione è già partita per i 100 metri olimpici. Abbiamo progetti pronti, approvati ed inseriti nel piano Triennale che rilanceranno l'economia della città, che creeranno posti di lavoro e basi solide per il domani», commenta il sindaco di Riccione, Renata Tosi. Prosegue il primo cittadino: «Abbiamo idee e progetti chiari sul futuro della città. Abbiamo un futuro preciso, un piano preciso di investimenti a salvaguardia della nostra economia portante, il turismo, ma anche della nostra socialità e i soldi del Recovery Fund devono favorire le comunità pronte e i comuni che hanno un piano di investimenti avviato vanno sostenuti economicamente». La Tosi cita tra i progetti il distretto Ceccarini firmato dallo studio Boeri, ma anche «i luoghi della cultura e dello sport già progettati che andranno riqualificati, i quartieri e il lungomare da finire». Il monito al governo è quindi utilizzare il Recovery Fund investendo nelle città e sulle comunità, «cosa che non si può fare senza la partecipazione e il confronto con i sindaci e quindi con i cittadini». 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >