Luned́ 25 Gennaio21:46:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ride Riccione: tabelle fisse guideranno pedalata dopo pedalata i ciclisti 

I nuovi percorsi si snodano tra la Romagna, le Marche e la Repubblica di San Marino

Turismo Riccione | 11:10 - 11 Dicembre 2020 Francesco Moser sul percorso della Ride Riccione Francesco Moser sul percorso della Ride Riccione.

Dalla prossima stagione ciclistica, ad inizio primavera, tutti coloro che vorranno cimentarsi con la sfida della Riccione Ride lo potranno fare seguendo i nuovi circuiti permanenti, che rimarranno tutto l'anno, predisposti dagli organizzatori della manifestazione della Perla Verde. Come? Semplicemente seguendo l'installazione di una tabellazione continuativa (ogni 5 km  circa) che indica pedalata dopo pedalata il percorso da seguire per essere sempre nella Ride RIccione. Cartelli semplici ed intuitivi che dalla prossima primavera segneranno i nuovi percorsi permanenti.
I nuovi percorsi della Ride Riccione si snodano tra la Romagna, le Marche e la Repubblica di San Marino, regalando paesaggi ed emozioni unici a chi li percorrerà durante l'edizione 2021. Due i percorsi, uno medio da circa 110km, dalla Riviera attraversando la Valconca fino a Villagrande per ritornare poi in Riccione attraverso la Valmarecchia; ed uno mozzafiato per ben 150km circa da Riccione attraverso la Valconca, passando per il Cippo Carpegna, scendendo a Pennabilli, San Leo, Verucchio, oltre il confine dell'antica Repubblica di San Marino per poi rientrare a Riccione. 
Attraverso il percorso guidato, ciclisti e cicloturisti possono ad ogni pedalata ammirare i luoghi attraversati, tra cui spicca la tappa cronometro del Giro d'Italia 2019.

"Per noi la Ride RIccione è il chiodo dove appendere il quadro di quell'opera d'arte che è la Romagna, il Cippo Carpegna e la Repubblica di San Marino sanno disegnare con la loro storia, i loro paesaggi e la loro enogastronomia. Un momento importante di unione tra sport e promozione, fatta con il mezzo ideale come la bicicletta che permette di avanzare alla giusta velocità per osservare e vivere il percorso". Ha detto Gianfranco Sanchi, project manager RRW.
“Un plauso agli organizzatori della Ride Riccione - ha dichiarato il Presidente di Apt Servizi Emilia Romagna e CT della Nazionale Maschile di ciclismo Davide Cassani - per questa iniziativa che “avvicinera’” alla competizione anche i ciclisti non agonisti. Un’opportunità in più per scoprire il meraviglioso entroterra alle spalle della Riviera. Lo sport rappresenta per la Regione una risorsa oggi più che mai fondamentale e sulla quale investiamo costantemente, uno sforzo arricchito dagli operatori con  iniziative intelligenti come quella riccionese. Vi aspetto in sella in primavera lungo i percorsi della Ride Riccione”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >