Sabato 23 Gennaio08:34:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pm10 in provincia di Rimini, 30 sforamenti nelle quattro stazioni

Attualità Rimini | 12:10 - 10 Dicembre 2020 Laboratorio mobile dell'Arpae per la qualità dell'aria a Rimini Laboratorio mobile dell'Arpae per la qualità dell'aria a Rimini.


In genere il mese di novembre, così come gli altri mesi autunnali, contribuisce in modo importante al numero degli sforamenti del valore medio giornaliero del Pm 10 dell’intero anno, anche in provincia di Rimini. Le condizioni meteorologiche hanno favorito l’accumulo del particolato, quindi durante il mese si è verificato un elevato numero di giorni dei superamenti del valore limite medio giornaliero del PM10 (50 µg/m3) in tutte le quattro stazioni in cui viene misurato questo parametro: Flaminia (TU) 13 superamenti, Marecchia (BU) 10 superamenti, San Leo (Bre) un superamento, Verucchio (BS) 6 superamenti.
 

Per il Pm 2,5 il valore medio mensile registrato presso le due postazioni di misura ha superato il valore limite previsto dalla norma per la media annuale (25 µg/m3) nella centralina Marecchia, mentre San Clemente ha registrato una concentrazione molto vicina a tale limite.
 

I rimanenti inquinanti non hanno presentato particolari criticità dove però si osserva che il valore della media mensile dell’NO2 registrato in via Flaminia (36 µg/m3) è solo di poco inferiore al limite previsto dalla norma per il valore medio annuale (40 µg/m3). Il report mensile sintetizza, tramite grafici ed elaborazioni statistiche, i dati registrati dalle centraline nel corso dell´ultimo mese.

La situazione della provincia per ogni agente inquinante si può consultare sul bollettino giornaliero di qualità dell´aria per la provincia di Rimini.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >