Sabato 23 Gennaio03:05:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bando regionale per la solidarietà e il recupero alimentare, sul piatto 600 mila euro

Serviranno per sostenere progetti di distribuzione cibo e beni di prima necessità

Attualità Emilia Romagna | 08:13 - 09 Dicembre 2020 Pacchi alimentari a Rimini (foto di repertorio) Pacchi alimentari a Rimini (foto di repertorio).


Un sostegno concreto a persone e famiglie che si trovano in grave difficoltà economica, tanto da non poter soddisfare bisogni primari. Il bando da 600 mila euro che la giunta regionale ha approvato nell'ultima seduta è stato pensato proprio per questo ed è rivolto a organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni del terzo settore (Ets) presenti su tutto il territorio regionale.

Nei progetti finanziabili con i contributi regionali potranno rientrare le mense, la somministrazione di pacchi alimentari e cibo da asporto e la distribuzione di prodotti alimentari e non. Gli Ets potranno ottenere contributi per coprire le spese sostenute riferite alla gestione degli immobili (canoni di affitto, utenze, pulizie e piccole manutenzioni ordinarie strettamente necessarie allo svolgimento delle attività); costi di igienizzazione degli ambienti; acquisto di dispositivi di protezione individuale per gli operatori e per l’attuazione di misure di contrasto alla diffusione del Covid-19; acquisto di beni e attrezzature di modico valore; acquisto di materiale di consumo, come articoli monouso finalizzati al rispetto delle misure per il contenimento dei contagi, con particolare attenzione al ricorso a materiali ecocompatibili; costi di personale e rimborsi spese ai volontari.

I progetti possono avere una durata massima di 12 mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna. Le domande e la relativa documentazione dovranno essere trasmesse alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Politiche per l’integrazione sociale il contrasto alla povertà e Terzo settore, tramite PEC all’indirizzo segrspa@postacert.regione.emilia-romagna.it e per posta elettronica all’indirizzo: tiziana.delpiano@regione.emilia-romagna.it, entro le ore 12 dell’8 febbraio 2021.

Come sottoliena la vicepresidente regionale e assessora al welfare Elly Schlein "l'intenzione è quella di sostenere ulteriormente tante realtà che operano senza scopo di lucro nei nostri territori a favore delle persone in condizione di povertà, ancora più in difficoltà a causa della crisi determinata dal Covid. Per non perdere di vista le persone più fragili, le persone senza fissa dimora e le nuove povertà. Persone di tutte le età che oggi hanno bisogno di aiuto anche per riuscire ad avere un pasto caldo".
 

< Articolo precedente Articolo successivo >