Venerd́ 22 Gennaio23:00:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: trasporto pubblico locale e Scuola. In Prefettura il tavolo di coordinamento

Proposte per un nuovo piano organizzativo

Attualità Rimini | 20:26 - 07 Dicembre 2020 Autobus davanti la stazione ferroviaria di Rimini, foto di repertorio Autobus davanti la stazione ferroviaria di Rimini, foto di repertorio.


A gennaio le scuole superiori riapriranno con orari diversificati per le classi, al fine di evitare assembramenti sia all'entrata, sia (soprattutto) nei mezzi pubblici. E' quanto emerso dalla riunione svoltasi in Prefettura oggi (lunedì 7 dicembre). Sarà dunque costituito un gruppo tecnico per elaborare un piano strategico finalizzato ad armonizzare l'orario di apertura/chiusura scuole agli orari del trasporto pubblico locale.

La nota della Prefettura In attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 dicembre 2020 (art.1, comma 10 lettera s), il Prefetto ha riunito, lunedì pomeriggio, un Tavolo di coordinamento nell’ambito della conferenza provinciale permanente, finalizzato ad una prima analisi e alle conseguenti proposte per armonizzare gli orari degli istituti scolastici secondari di secondo grado con quelli del trasporto pubblico locale.

All’incontro hanno partecipato l’Assessore Regionale ai trasporti, il Dirigente Scolastico provinciale, l’Amministratore Unico di Amr, , il Direttore di produzione di Start Romagna, il Sindaco del Comune di Riccione, il Sindaco del Comune di Santarcangelo di Romagna (anche in qualità di Consigliere delegato della Provincia), il Sindaco di Morciano di Romagna, gli Assessori alla Mobilità e ai Servizi Scolastici del Comune di Rimini, e l’Assessore ai Servizi Scolastici di Novafeltria.

All’esito di questo primo confronto, in cui è emersa la necessità di operare un delicato contemperamento delle diverse e complesse esigenze, i presenti hanno deciso di costituire un gruppo tecnico ristretto che dovrà elaborare una soluzione organizzativa sulla base di una proposta condivisa di diversificazione degli orari scolastici di entrata in due distinti momenti, con conseguente differenziazione anche degli orari di uscita.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >