Martedý 19 Gennaio12:31:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ciclismo sammarinese in lutto: addio al 21enne Michael Antonelli, spento dalla Covid-19

Le sue condizioni erano delicate a seguito dell'incidente di due anni fa in gara: è stato ricoverato lunedì per una crisi respiratoria

Sport Repubblica San Marino | 07:42 - 04 Dicembre 2020 Michael Antonelli Michael Antonelli.


È morto tre giorni dopo il suo 21esimo compleanno Michael Antonelli, ciclista di fama internazionale quantomeno perché era una giovane promessa del ciclismo sammarinese, che però si era fatto notare per i suoi eccellenti risultati anche in diverse competizioni in Italia e in Europa.

Lo ricordiamo tutti per quel brutto incidente a ferragosto 2018 alla 72esima Firenze-Viareggio, quando era volato giù da un dirupo al 91esimo chilometro e soccorso in condizioni disperate, tanto che era finito perfino in coma. Antonelli però si era aggrappato alla vita e aveva iniziato una lunga e faticosa lotta a colpi di riabilitazioni, per via delle lesioni midollari e cerebrali subite dopo il volo in un dirupo. A portarlo via l'infezione da Covid-19 per la quale era stato ricoverato proprio lunedì nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di San Marino a seguito di una crisi respiratoria.

Addio allora a una vera promessa, che nella sua breve ma intensa carriera ha vestito la maglia juniores dell’Alice Bike Cesena e che tra il 2016 e il 2017 aveva conseguito cinque vittorie e per ben sei volte è salito sul podio. Molti ricordano la sua prestazione agli eruropei juniores in Danimarca, dove spuntò il 12esimo posto

 C'era molta apprensione per lui, visto che nella repubblica si era venuti a sapere del ricovero di un giovanissimo proprio nel reparto più duro, in un momento storico così delicato. Confermata la notizia della sua morte, cordoglio e condoglianze si sono moltiplicati attraverso molti canali, sia istituzionali sia informali, come profili e pagine Facebook.

"La morte è sempre un evento spiazzante - le parole del presidente del Comitato olimpico nazionale sammarinese (Cons) Gian Primo Giardi -, quando colpisce un ragazzo di soli 21 anni è inaccettabile. Ci piace ricordare Michael con le braccia alzate al traguardo di una vittoria, o sorridente sul podio insieme ai suoi compagni di squadra in occasione della medaglia d'oro conquistata ai Giochi dei Piccoli Stati 2017. Alla mamma Marina, al fratello Mattia, accomunato a Michael dalla stessa passione per la bicicletta, e a tutti i familiari giunga la sincera vicinanza del movimento sportivo sammarinese. Ciao Michael, ci mancherai".