Mercoledý 20 Gennaio17:27:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baby gang in centro storico a Rimini, cresce la preoccupazione tra commercianti e residenti

Le loro recriminazioni sono state raccolte dal consigliere Zilli: "Servono stazionamenti anche di pomeriggio"

Attualità Rimini | 10:20 - 03 Dicembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Cresce la preoccupazione di esercenti e residenti per il fenomeno delle baby gang in centro storico a Rimini. Il consigliere comunale Filippo Zilli se ne fa portavoce e riporta le sollecitazioni direttamente all'assessore all'ordine pubblico Jamil Sadegholvaad per chiedere un intervento efficace contro queste bande che «ogni giorno creano disordini, disturbi e paura nella zona tra l'arco di Augusto e l'omonimo corso. Molestano, provocano e aggrediscono passanti, residenti ed attività commerciali. La situazione è totalmente fuori controllo, tanto che l'ultimo episodio risale a qualche giorno fa, quando tre ragazzi in preda all’alcol hanno creato disturbi in zona mercato coperto, minacciando i passanti con insulti e bottiglie rotte in mano e scagliandosi addirittura contro gli agenti di polizia che erano intervenuti per identificarli. È una situazione inaccettabile: gli episodi sono giornalieri e perlopiù gli autori restano impuniti. Così non si può andare avanti: chiedo quindi a Comune e questura di mettere in atto stazionamenti di pattuglie per l’intero arco pomeridiano. Nessuno vuole fare lo sceriffo né il paladino della giustizia, ma tutti pretendiamo ordine, legalità e sicurezza nella nostra città».
 

< Articolo precedente Articolo successivo >