Lunedý 18 Gennaio23:13:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche a Bellaria Igea Marina i bonus spesa per emergenza Covid

Le domande potranno essere presentate fino al 15 dicembre. Il fondo totale è di 131.000 euro

Attualità Rimini | 13:29 - 01 Dicembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.


A partire da domani (mercoledì 2 dicembre) i cittadini di Bellaria Igea Marina potranno presentare richiesta per ricevere i buoni spesa legati al cosiddetto Decreto Ristori Ter: come avvenuto nella scorsa primavera, ammonta a 131.000 euro il fondo messo a disposizione della città, e come allora l’istruttoria sarà affidata al comparto dei Servizi Sociali comunali. L'amministrazione comunale sottolinea di aver lavorato "alacremente per accelerare il più possibile l’apertura della pratica e creare le condizioni per erogare i buoni in tempi utili per le festività di fine anno".

Fissata a martedì 15 dicembre la scadenza per presentare le domande, da compilare secondo le indicazioni contenute nella modulistica che, dal pomeriggio di oggi, sarà disponibile sul sito istituzionale www.comune.bellaria-marina.rn.it. Alla cittadinanza, l’invito a privilegiare, laddove possibile, proprio la compilazione e l’invio da remoto delle domande – le modalità sono semplici ed intuitive - , al fine di contenere il più possibile il rischio di assembramenti; chi non riuscisse o fosse impossibilitato a presentare richiesta online, potrà farlo in forma cartacea rivolgendosi agli uffici comunali o al front office allestito nei locali estivi della Polizia Locale in piazza Falcone e Borsellino.

I requisiti economici richiesti per avere accesso al fondo sono: un reddito lordo 2019 complessivo del nucleo familiare inferiore a 40.000 euro, oppure inferiore a 60.000 se vi sono due o più figli; disponibilità finanziarie del nucleo familiare, al 30 novembre 2020, inferiore a 7.000 euro, inferiore a 4.000 euro in caso di nucleo composto da una unica persona: per disponibilità finanziarie si intendono depositi bancari e postali, denaro, fondi obbligazionari o titoli; entrate da sostegno pubblico nel mese di novembre 2020 (come Reddito di cittadinanza, Reddito di inclusione economica, Nuova assicurazione sociale per l’impiego, indennità di mobilità o cassa integrazione guadagni), pari o inferiori a 300 euro per ciascun componente: ad esempio, un nucleo composto da tre persone che abbia ricevuto 900 euro ha titolo per richiedere i buoni.

Come avvenuto prima dell’estate, ad ogni avente diritto verrà erogato un buono da 100 euro, fino a esaurimento del fondo e integrato con ulteriori 50 euro per ogni ulteriore componente della famiglia. Secondo criteri di precedenza, verrà data priorità a singoli e nuclei familiari in condizioni di bisogno, già con presa in carico attiva presso i Servizi Sociali, nonché a nuclei familiari che presentino minori e/o persone disabili.

A consuntivo, l’amministrazione comunale si riserva sin da ora facoltà di effettuare controlli a campione tra coloro che avranno beneficiato dei buoni spesa, come d’altra parte avvenuto a seguito della distribuzione del primo fondo da 131.000 euro, diviso in due tranche e completato nel mese di maggio. Allora, su un totale di circa 1.300 domande ricevute, sono stati oltre 700 i nuclei familiari di Bellaria Igea Marina che hanno avuto diritto ai ticket, distribuiti in città grazie alla collaborazione tra Servizi Sociali comunali e Protezione Civile.