Lunedý 18 Gennaio10:33:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli campioni italiani del Rally terra storico 

Il Tuscan rewind è stato annullato per via della Covid: i titoli sono stati assegnati sulla base delle classifiche

Sport Repubblica San Marino | 12:21 - 01 Dicembre 2020 Bruno Pelliccioni Bruno Pelliccioni.


Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli, su Ford Escort RS 2000, si sono laureati campioni italiani del Rally Terra Storico. Quest’anno si è svolta la prima edizione di questo nuovo campionato riservato alle migliori auto storiche che da anni danno spettacolo sugli sterrati italiani. 
 

Pelliccioni è stato autore di una stagione tutta in crescendo, culminata con la vittoria nell’ultimo Medio Adriatico che ha proiettato in testa alla classifica generale 2 Ruote Motrici. 
 

In novembre si sarebbe dovuto correre il Tuscan Rewind Storico ma è stato annullato a causa del ridimensionamento del programma per la pandemia. I titoli del campionato italiano Rally terra storico sono stati assegnati dunque  base alle classifiche maturate fino a quel momento.
Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli sono diventati così i primi campioni Italiani con 54 punti, quattro in più di Sipsz secondo in classifica assoluta. Completa il podio Due Ruote Motrici il sammarinese Corrado Costa affiancato da  Domenico Mularoni su Opel Corsa. Costa ha conquistato anche la Coppa ACI Sport di 4° Raggruppamento. In evidenza Giovanni “Pino Muccioli” e Simone Manzaroli che hanno conquistato la vittoria di classe su BMW  ed il terzo posto nel 4° Raggruppamento.

Non è stato possibile assegnare il titolo 4 Ruote Motrici perché  non si sono corse abbastanza gare. Al primo posto comunque c’erano Marco Bianchini e Giulia Paganoni, su Lancia Delta. Alle varie gare del Campionato italiano su Terra Auto Storiche si sono distinti  anche Andrea Righi su Ford Escort, Stefano Pellegrini su Lancia Delta e Simone Temeroli su Ford Escort.