Domenica 24 Gennaio19:05:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Infermieri in protesta davanti alla Prefettura di Rimini

"Basta togliere ferie, riposi e diritti ai lavoratori", spiega il responsabile regionale del sindacato Nursing Up

Attualità Rimini | 15:48 - 30 Novembre 2020 Il flash mob del sindacato infermieri a Rimini Il flash mob del sindacato infermieri a Rimini.


A Rimini questa mattina (lunedì 30 novembre), davanti alla Prefettura, flash mob organizzato da Nursing Up, sindacato infermieri italiani, per chiedere a gran voce che il governo e le istituzioni regionali accolgano le richieste degli infermieri, in primis il poter lavorare in piena sicurezza: dispositivi di sicurezza, costanti screening per accertare eventuale positività al nuovo coronavirus. Francesca Batani, responsabile regionale del Nursing up, spiega: «Come è ormai tristemente noto a tutti, rispetto alla prima ondata siamo molto più esposti e molto meno numerosi nei reparti covid. I contagi degli operatori sono ormai fuori controllo e non solo quelli, la condizione psico-fisica è ogni giorno di più precaria. Il rammarico è che da parte delle aziende sanitarie vige solo la parola togliere: togliere ai lavoratori, togliere ferie, togliere riposi, togliere il diritto di denunciare la situazione, togliere la dignità di persona prima ancora del professionista». Le mobilitazioni proseguiranno nel mese di dicembre con altri flash mob in altre città d'Italia.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >