Mercoledý 20 Gennaio20:10:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO La musica più forte del covid: il cantautore riminese Costantino esce con il singolo 'Libertà'

Il secondo tassello del progetto partito con 'Freedom': inno alla libertà di abbracciarsi, viaggiare, di vivere

Attualità Rimini | 07:44 - 01 Dicembre 2020

Di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso
 

"Libertà" è il nuovo singolo di Costantino, il capitolo italiano di un progetto iniziato lo scorso agosto con "Freedom". Due versioni che idealmente si uniscono in un unico messaggio: un inno alla libertà di abbracciarsi, viaggiare, condividere, alla libertà di vivere.
 

Il buio del lockdown non aveva infatti spento la creatività e l’estro di Costantino, musicista e performer riminese, all’anagrafe Costantino Bagalà, fondatore del brand HOBOH Art Factory, che ha saputo cogliere ispirazione anche dal momento duro della chiusura causa Covid-19.
 

“Ho scritto “Libertà” durante il lockdown di marzo 2020 – spiega Costantino. - Col passare dei mesi, lo stigma sociale si è diffuso ancora di più, intensificando paura e dubbi in ognuno di noi. La canzone racchiude un messaggio universale che parte dal concetto di speranza e racconta quanto è meraviglioso il nostro pianeta. Perché siamo arrivati a tutto ciò? Quello che ho creato a marzo 2020 ha ancora un valore molto forte perché ci siamo ancora dentro”.
 

Stiamo tutti infatti affrontando la pandemia, chi in prima battuta, chi sta cercando di reinventarsi, il messaggio profondo di “Libertà” è di cogliere qualsiasi sfumatura che possa migliorare la nostra e la vita del prossimo. Mentre “Freedom", il singolo in inglese, si caratterizza per sonorità dance, questo brano in italiano è più intimo, con toni più raffinati e soft.
 

Tutto il progetto ha una chiave che ruota attorno alla parola “respirare”, mai iconica come in questo periodo storico, “l’idea di dover respirare dietro a una mascherina rappresenta il ‘blocco’ che stiamo vivendo: non possiamo viaggiare, non possiamo toccarci, non ci possiamo abbracciare, dovremmo imparare a toglierci questo ‘blocco’, levarci idealmente quella maschera e lavorare tutti insieme per uscire da questo momento”.
 

IL PROGETTO DEL VIDEO

A causa dell’attuale stato degli eventi in tutto il mondo, la connessione con amici e persone provenienti da ogni parte della Terra è sempre maggiore. Da questa forte empatia è scaturito un video musicale che coinvolge oltre 60 videomakers e attori provenienti da tutto il mondo, che hanno dato vita ad un progetto inclusivo e volitivo, profondo omaggio a ogni forma di vita, all'unione e alla speranza.

“Avevo voglia di creare qualcosa di eccezionale, cogliere sfumature positive. Il lavoro di assemblaggio tra i video raccolti e provenienti da tutto il mondo e le mie immagini vogliono lanciare un messaggio di speranza globale” .
 

IL FUTURO E I PROGETTI

Costantino non si ferma, macina idee e ambizioni anche in questo periodo di chiusura e proprio con la sua genialità sta lavorando ad un progetto davvero intraprendente e audace, visti i tempi.

“In questi anni mi sono esibito solo in performance, sempre mirate a relativi progetti, mi piacerebbe esibirmi in un vero e proprio concerto, ovviamente quando sarà possibile, per poter esprimere tutta la mia visione artistica”.

E sarà Rimini il live? “Stiamo valutando la location, non è escluso che sia la mia Rimini”.
 

Costantino ha un altro desiderio - progetto: tornare a viaggiare. “Il viaggio inteso come progetto, come ispirazione, che serve a me per conoscere, ad essere creativo, fa parte di me e della mia storia. La città che mi manca di più è New York, dove ho avuto la fortuna di girare il video “Incredibile” lo scorso febbraio, prima che scoppiasse il lockdown, spero di tornare al più presto perché una città davvero unica e ricca di stimoli”.

< Articolo precedente Articolo successivo >