Mercoledý 20 Gennaio16:59:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni storiche a San Marino, per la prima volta voteranno anche i residenti stranieri

Si rinnovano le giunte di Castello: l’appello al voto del Comites San Marino

Attualità Repubblica San Marino | 07:53 - 27 Novembre 2020 Alessandro Casadei vicepresidente Comites San Marino Alessandro Casadei vicepresidente Comites San Marino.


Il Comites San Marino, tramite il suo vicepresidente Alessandro Amadei, rivolge un appello accorato agli elettori, invitandoli ad andare a votare alle elezioni delle Giunte di Castello del 29 novembre: «Se un Castello non dovesse raggiungere il 35 per cento dei voti occorrerà ripetere le elezioni in quel Castello dove si è registrata un’affluenza alle urne così bassa, con conseguenti costi aggiuntivi per lo Stato. Domenica saranno chiamati per la prima volta alle urne anche i cittadini stranieri residenti a San Marino da almeno dieci anni, i quali potranno finalmente scegliere di essere parte attiva del proprio Castello. Il riconoscimento del voto amministrativo agli stranieri si inserisce nel disegno complessivo di una riforma delle Giunte di Castello che rappresenta un cambiamento epocale per la nostra comunità e che proietta San Marino nel futuro, contribuendo ad accelerare il suo precorso di avvicinamento all’Europa». Grazie alla nuova normativa infatti le Giunte avranno maggiore potere decisionale e d’intervento, soprattutto per quanto riguarda la gestione territoriale dei Castelli, la realizzazione di opere di piccola manutenzione e la viabilità, in perfetta sintonia con gli spunti forniti dalla commissione Autonomie locali del Consiglio d’Europa.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >