Martedý 19 Gennaio20:14:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La scenata di gelosia spaventa i vicini che chiamano i carabinieri: in casa serra di marijiuana

La coppia vive a Montescudo ed è stata trovata in possesso di 21 piante prossime alla fioritura

Attualità Montescudo-Montecolombo | 09:35 - 26 Novembre 2020 La scenata di gelosia spaventa i vicini che chiamano i carabinieri: in casa serra di marijiuana


Coltivavano marijuana di fianco alla camera da letto nell'appartamento di Montescudo-Montecolombo, in Valconca. La coppia di coniugi, lei 26enne ucraina, lui 37enne riminese, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Morciano di Romagna per coltivazione e detenzione di droga.

L'intervento è stato sollecitato attorno alle 19 di mercoledì quando i vicini, allarmati per il litigio esploso nell'appartamento adiacente e probabilmente sensibilizzati per la coincidente celebrazione delle giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, hanno allertato le forze dell'ordine.

I militari intervenuti sono stati accolti da un primo stupore e di fronte a frasi di circostanza hanno preferito ispezionare l'abitazione, alla ricerca di segni di violenza. Oltre la soglia sono stati investiti da un odore acre e facilmente riconoscibile e si sono subito recati nei pressi della camera da letto, dove nella stanza adiacente era stipata una serra artigianale alimentata da un sofisticato sistema di riscaldamento e illuminazione che stava per far sbocciare ben 21 piante di canapa indiana. Nella credenza poi sono stati trovati e sequestrati anche 220 grammi di prodotto già essicato e confezionato, pronto all'uso o alla vendita. Entrambi, incensurati, sono ai domiciliari e sono attesi in tribunale per la direttissima.