Lunedý 18 Gennaio15:31:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pesanti insulti a sindaca di Santarcangelo, la 'vicinanza' di Bonaccini

"Forza Alice, testa alta, so che non sarà qualche imbecille a fermarti"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 16:45 - 23 Novembre 2020 Presidente della Regione, Stefano Bonaccini Presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

Nei giorni scorsi sui muri di via Celletta Roccari e davanti al cimitero sulla via Emilia a Santarcangelo di Romagna sono comparsi pesanti insulti, a sfondo sessuale - cancellati a poche ore dalla comparsa - rivolti al sindaco della cittadina, Alice Parma. Oggi, le parole di condanna per l'accaduto del presidente della Regione, Stefano Bonaccini che, sulla sua pagina Facebook, rincuora la prima cittadina romagnola. "Piena vicinanza e solidarietà alla giovane sindaca di Santarcangelo di Romagna, Alice Parma, per i vergognosi insulti sessisti ricevuti - scrive -: Forza Alice, testa alta, so che non sarà qualche imbecille a fermarti". E al sindaco santarcangiolese arrivano anche il sostegno la "solidarietà e la vicinanza" dell'assessore bolognese al Turismo e promozione della città e Matteo Lepore secondo cui si tratta di "insulti che evidenziano, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto ci sia ancora da fare contro sessismo e violenza sulle donne, anche sul piano verbale" e quello della presidente dell'Assemblea legislativa regionale, Emma Petitti "Un abbraccio virtuale alla sindaca di Santarcangelo Alice Parma per gli insulti ricevuti - ha scritto ieri sul suo profilo Facebook - ogni volta che c'è una donna impegnata in politica, le offese devono toccare il fondo, ricadendo nel sessismo e nella misoginia. Un modus operandi frutto di una cultura arretrata e malata che ha letteralmente stancato. Non si critica mai il merito. Mai. Chissà perché. C'è ancora tanta strada da fare e se ne può uscire solo combattendo insieme. Forza Alice - ha concluso - non ti curar di loro".