Giovedý 28 Gennaio15:20:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Buona la prima per il full digital di Italian exhibition group: oltre 33 mila i partecipanti online

Prova passata a pieni voti dopo il test di Ecomondo e Key Energy, con oltre 21 mila visitatori

Attualità Rimini | 12:44 - 23 Novembre 2020 Buona la prima per il full digital di Italian exhibition group: oltre 33 mila i partecipanti online


Ecomondo e Key Energy digital edition hanno sancito oltre a un nuovo successo dei rispettivi panel, anche quello della piattaforma tecnologica bilingue progettata da Italian Exhibition Group, un percorso avviato già a fine 2019 e che lo scenario mondiale, condizionato dal coronavirus, ha accelerato.
 

“Una piattaforma studiata per completare e arricchire l’offerta dei saloni internazionali", come spiega l'amministratore delegato Corrado Peraboni, "che è stata varata collaudando due fiere full digital. Il progetto è stato adeguato in pochi giorni, proprio alla vigilia delle manifestazioni: dalla gestione di una esperienza fieristica ‘ibrida’, alla definizione di un format per la piena fruizione online dei contenuti business e culturali”.

“Abbiamo sfruttato tre ‘piste di decollo’ per la piattaforma", spiega il digital manager Simone Zaccherini, "una per i visitatori che hanno navigato fra i contenuti delle fiere, una per gli espositori e la terza tutta orientata all’innovazione più spinta, con un viaggio nel futuro della tecnologia green".

Risultato 400 aziende attive su 735 presenti; 21000 utenti attivi tra il 3 e il 15 novembre, 33897 partecipanti ai 140 eventi in programma seguibili in diretta e in seguito on demand. La profilazione di domanda e offerta ha consentito di esplorare online tutte le proposte potenzialmente interessanti, pianificare un’agenda di meeting, avviare chat e videochat riservate per approfondire i contenuti, anche circoscrivendo la propria visita digitale selezionando cluster di prodotti.

“L’esperienza dal vivo resta insostituibile – conclude Peraboni – ma la potenza tecnologica disponibile è in grado di esaltare innovazione e creatività espresse dalle imprese, naturalmente sempre partendo dalla componente commerciale organizzativa e da quella marketing che leggono e interpretano tempestivamente trend e nuove domande. Siamo sulla rotta digitale per moltiplicare il business sempre però con il timone ben saldo sulle manifestazioni in presenza”.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >