Sabato 05 Dicembre15:21:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Moto2, il riminese Enea Bastianini è campione del mondo. Nel 2021 sarà in MotoGp

L'asso riminese nell'ultima tappa del mondiale arriva quinto, il suo rivale Lowes chiude terzo

Sport Rimini | 14:04 - 22 Novembre 2020 Enea Bastianini (foto dalla sua pagina Facebook) Enea Bastianini (foto dalla sua pagina Facebook).

Enea Bastianini si laurea campione del mondo della Moto2. In Portogallo è arrivato quinto, davanti a Bezzecchi, ma il suo rivale Lowes non è andato oltre al terzo posto, dietro Marini (secondo) e Gardner, il più veloce al traguardo. Il riminese si sarebbe lureato campione se avesse vinto; se fosse arrivato secondo terzo, quarto oppure quinto purchè Lowes non avesse trionfato. E così è stato. Nel 2021 il pilota riminese Enea Bastianini  (assieme a Luca Marini) salirà in sella alle Ducati Desmosedici GP affidate al team di Andorra Esponsorama Racing, l'attuale Avintia, partecipando al mondiale MotoGp.

LA GARA La gara è stata avvincente con continui sorpassi. A sei giri dalla fine Bastianini supera Fernandez ed è quinto. Scivola al sesto posto il riminese e due giri più tardi Lowes fa il record della pista (1’42″560) e prova a riportarsi su Gardner e Marini. Bastianini è ancora quinto. L'australiano Gardner partito in pole, attacca Marini e passa al comando facendo un favore a Bastianini che all'ultimo giro è quinto, cioè col Mondiale in tasca. E infatti al traguardo il pilta riminese conquista il titolo iridato e Gardner il primo successo iridato in Moto2.

L’Italia torna a vincere il Mondiale della classe intermedia a distanza di due anni. Nel 2018 si impose Francesco Bagnaia, mentre nel 2017 toccò a Franco Morbidelli.

ORDINE D'ARRIVO 1. Gardner 2. Marini 3. Lowes 4. Bezzecchi 5. BASTIANINI 6. Martin 7. Roberts 8. Fernandez 9. Baldassarri 10. Vierge.

LA CLASSIFICA FINALE Bastianini: 205 punti; Marini: 196; Lowes: 196; Bezzecchi: 184.

IL PILOTA Ai microfoni a fine gara in diretta tv Enea Bastianini ha spiegato: 'E' una giornata fantastica per me, la migliore dell mia vita. E' stata una gara incredibile, difficile per me da vincere, ma sono riuscito a centrare il quinto posto e ce l'ho fatta. E' stata una stagione particolare. Dedico questo successo al team, alla mia fidanzata, alla mia famiglia, a tutti i ragazzi del team che mi hanno supportato nella maniera migliore”.


LA CARRIERA Enea Bastianini è al secondo anno in Moto2 alla guida della Kalex del team Italtrans Racing (al primo decimo posto  con 97 punti). Ha ottenuto un terzo posto in Qatar e il primo successo nella categoria nel Gran Premio d'Andalusia. Vince anche in Repubblica Ceca, è terzo nel Gran Premio di San Marino. Vince il Gran Premio dell'Emilia Romagna. Giunge secondo in Aragona e terzo nel Gran Premio di Teruel.
Nel 2011 in minimoto conquista il titolo europeo della MiniGP70 con il team RMU Moto, l’anno successivo vince il titolo nazionale Honda NSF250R. Nel 2013 nella Red Bull MotoGP Rookies Cup conquista due vittorie e il quarto posto nella classifica finale. Sbarca nel Motomondiale  con lo Junior Team GO&FUN di Fausto Gresini per correre la stagione 2014 in Moto3, con compagno di squadra Niccolò Antonelli (nono posto con 127 punti). Nel 2015 va decisamente meglio, a suon di podi termina la stagione al terzo posto finale con 207 punti.  Nel 2016 chiude la stagione al secondo posto in classifica piloti con 177 punti. Nel 2017 si trasferisce nel team Estrella Galicia (sesto posto con 141 punti). Nel 2018 con la Honda del team Leopard Racing è quarto con 177 punti.

MOTO3 Con il 12esimo posto Arenas festeggia il titolo iridato in Moto3. Tony Arbolino nonostante una grande rimonta (è partito al 27esimo posto e si è piazzato al quinto) non è riuscito nell'impresa. La gara è stata vinta da Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo).

Vedi notizia "I complimenti del sindaco Gnassi e del presidente della Regione Bonaccini".