Sabato 05 Dicembre15:18:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Zona gialla per la regione Emilia Romagna: cosa cambia per ristoranti, bar e negozi

Il governo valuta se consentire ai familiari di potersi rivedere nel periodo delle festività

Attualità Rimini | 07:48 - 22 Novembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.


La prossima settimana sarà decisiva per la nostra regione per un suo ritorno, dal 4 dicembre, in zona gialla. Questo comporterebbe l'apertura di ristoranti e bar, attualmente chiusi, con una possibile deroga pre-festiva  - quindi non oltre la vigilia di Natale - per la riapertura in ore serali (massimo quattro persone al tavolo). Nelle zone arancioni, secondo indiscrezioni del Corriere della Sera, rimarrebbero invece chiusi tutto il giorno. I negozi potrebbero essere aperti fino alle 22, per permettere agli italiani di fare shopping senza pericolosi assembramenti agli ingressi. Un'altra ipotesi è di spostare il coprifuoco dalle 22 alle 24, fino alle 5 del mattino.

MOBILITA' TRA REGIONI Il governo valuta se consentire ai familiari di potersi rivedere nel periodo delle festività, ma è impossibile, anche in caso di calo dei contagi e ritorno alle zone gialle, consentire "un liberi tutti". Il governo potrebbe quindi disporre dei "lockdown" ancora più territoriali: regioni gialle, ma con all'interno delle zone rosse provinciali o comunali dove si registrano ancora elevati livelli di contagio, per evitare la mobilità in queste zone e quindi limitare la diffusione del virus.