Marted́ 24 Novembre18:32:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aria fredda in arrivo sul riminese: neve fin sui 900-1000 metri, allerta arancione per vento

Sulle aree montane attese raffiche sui 90/100 km/h, in costa sui 70 km/h

Attualità Rimini | 14:14 - 19 Novembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Una discesa d’aria fredda ci interesserà tra venerdì 20 e sabato 21 novembre, con instabilità concentrata nella prima parte di venerdì, quando registreremo precipitazioni sparse più consistenti su fascia collinare ed appenninica.

Sui rilievi, l’avvezione fredda favorirà un calo della quota neve fin sui 1200 metri. Ulteriore flessione, con fiocchi fin sui 900-1000 metri nel primo pomeriggio, quando però si volgerà ad esaurimento dei fenomeni.

Si segnala, con particolare rilievo, il rinforzo della ventilazione da nord-est tra tarda notte e prima mattinata, con raffiche di burrasca forte lungo la costa e sul crinale appenninico. I valori massimi saranno quindi superiori a 70 km/h sul litorale, mentre sulle aree montane potranno raggiungere anche i 90/100 km/h.

Il moto ondoso andrà quindi aumentando, con mare fino a molto mosso sotto costa ed agitato al largo. Il coefficiente di marea medio-basso sembra però ridurre l’impatto della mareggiata sul settore costiero.

L’Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile ha emesso un’allerta arancione per vento e gialla per stato del mare valida nelle 24 ore di venerdì.

Federico Antonioli (Centro Meteo Emilia Romagna)