Marted́ 24 Novembre19:20:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: intesa tra regione e sanità privata su test a dipendenti aziende

A carico dei datori di lavoro rimarranno soltanto i costi di esecuzione dei tamponi, che saranno effettuati sui dipendenti che lo vorranno nelle strutture private

Attualità Emilia Romagna | 18:34 - 16 Novembre 2020 Sono 250.000 i test destinati a questo screening Sono 250.000 i test destinati a questo screening.

Siglato tra la Regione Emilia-Romagna, Aiop-Associazione italiana ospedalità privata, Anisap-Associazione nazionale istituzioni sanitarie ambulatoriali private ed Hesperia Hospital un protocollo per l'effettuazione, su base volontaria, di tamponi antigenici rapidi Covid-19 tra i dipendenti di aziende e imprese del territorio. Sono 250.000 i test destinati a questo screening. In base all'accordo, approvato in Giunta e operativo nei prossimi giorni, la Regione programmerà, coordinandosi con le Asl, la cessione a titolo gratuito dei test alle strutture private accreditate legate ad Aiop e Anisap. A carico dei datori di lavoro rimarranno soltanto i costi di esecuzione dei tamponi, che saranno effettuati sui dipendenti che lo vorranno nelle strutture private. "Nei prossimi giorni- spiegano Raffaele Donini e Vincenzo Colla, assessori regionali alle Politiche per la salute e al Lavoro- renderemo operativo quest'accordo con la sanità privata accreditata e gli ambulatori privati accreditati, che hanno sistemi già testati dalle nostre strutture, affinché il mondo del lavoro, nello specifico, imprese e aziende, possano sviluppare autonomamente indagini epidemiologiche. Questo significa che potranno far effettuare sui propri dipendenti i tamponi antigenici rapidi". Nel dettaglio i test antigenici rapidi Covid-19 saranno eseguiti all'interno delle strutture private accreditate di Aiop e Anisap dal proprio personale. In base all'intesa, la struttura privata accreditata si impegna a raccogliere le informazioni per ciascun assistito sui tamponi effettuati e i relativi esiti, rendendoli immediatamente disponibili sia all'assistito (in caso di esito positivo o negativo, anche mediante il Fascicolo sanitario elettronico), sia alle Aziende Usl di competenza (solo in caso di esito positivo). Le strutture private accreditate di Aiop e Anisap informeranno l'Azienda Usl sull'avvio dell'attività di esecuzione dei tamponi antigenici per concordare modalità (logistica a carico Aiop e/o Anisap) e numeri della fornitura. Le strutture utilizzeranno i test forniti dall'Azienda Usl esclusivamente per le finalità del protocollo.