Sabato 28 Novembre08:58:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley A2 femminile, la Omag sconfitta a domicilio al tie break dalla CDA Talmasson (2-3)

Sotto per 0-2, la squadra di Saja recupera poi si arrende all'avversario sempre avanti

Sport San Giovanni in Marignano | 20:17 - 15 Novembre 2020 La Omag La Omag.

E’ proprio un momento negativo per la Omag che in casa rimedia la quinta sconfitta consecutiva. Talmassons, trascinata da Smirnova e Tirozzi, supera infatti la Omag per 3-2 finale di un tiratissimo match. La Omag lotta su ogni pallone, ma non riesce a uscire da una nuova giornata no.

A nulla servono i numerosi cambi effettuati nel corso della gara da Saja per ridare nuovo colore a una squadra a cui, comunque, va riconosciuto di aver lottato come una leonessa su ogni pallone.

Ne escono 5 set equilibrati. In classifica la Omag viene raggiunta dalle avversarie compromettendo la classifica. Ottima prova di Fedrigo tra le Marignanesi.

1set Partenza sprint per la Omag con Ceron, Fiore e Conceicao. Barbieri ferma il gioco (4-1). Le friulane si rimettono subito in carreggiata (5-5). Cosi a muro si fa sentire e la Omag allunga (11-8). Vallicelli si affida a Tirozzi ed è di nuovo parità (11-11). Continui cambi di fronte senza fughe significative (17-17). E quando le palle iniziano a scottare Saja chiama il suo primo time out (20-21). Break di Talmassons e Saja chiama ancora time out (21-23). Smirnova mette a terra la palla che vale 2 set point (22-24). Bartesaghi manda fuori e Saja alza il muro con De Bellis. E indovina la mossa (24-24). Doppia in palleggio di Conceicao per il terzo set point annullato da Fiore. Set point Omag ed errore di Peonia al servizio. Ancora Fiore per il 2° set point Omag ma annulla Talmassons. Palletta sporca al centro per il quarto set point. Chiude Conceicao che manda fuori malamente (27-29).

2 set Fedrigo in campo al posto di una Peonia non in forma. E come nel primo set, la partenza incoraggiante delle padrone di casa induce coach Barbieri a fermare il gioco (5-1). E anche nel secondo parziale le friulane recuperano (6-6). Dopo un parziale equilibrio la Omag prova a fuggire con Cosi che infastidisce la ricezione avversaria. Ceron molto efficace nei tap-in. Barbieri chiama il secondo time out (15-10). Ancora una volta la Cda è più efficace e si riporta in parità. Saja chiama il time out (18-18). Nardini risponde a Fedrigo (19-19). Ora è Talmassons a prendersi un mini break e Saja riferma il gioco (19-21). Gli errori purtroppo aumentano e i set point per le friulane sono 3. Chiude Tirozzi. Anche questa volta gli arbitri ci hanno messo del loro (22-25).

3 set

E gli arbitri non si smentiscono nemmeno all’inizio del terzo set, comminando il cartellino rosso al presidente della Omag (0-1). Ora è Talmassons a partire avanti (1-4). Le padrone di casa recuperano e rosicchiano un piccolo break con Barbieri che chiama il discrezionale (8-5). Stesso copione e Talmassons recupera lo svantaggio (11-11). E’ equilibrio fino a quota 16 e Talmassons guadagna il canonico mini break. Doppio cambio in casa Omag (16-18). Palla fuori di Conceicao e Saja chiama time out (16-19). Ci prova la Omag a raddrizzare il match (21-21). Il muro di Vallicelli su Fedrigo vale 2 match point (22-24). Conceicao annulla il primo e Fiore il secondo (24-24). Ora è Ceron a guadagnare il set point per la Omag. Chiude Fedrigo con un mezzo ace (26-24).

4 set La Omag ci crede e mette subito il turbo (7-1). Trascinata da una superba Fedrigo, le Marignanesi prendono il largo. Barbieri manda in campo Pagotto per Barbazeni (12-7). Ancora un paio di punti per le romagnole e Barbieri ferma il gioco (14-7). La Omag in questo frangente dilaga (17-9). Le friulane non riescono a reagire ed il set scivola verso il suo epilogo (24-12). L’errore al servizio di Vallicelli vale il tie break (25-12).

5 set Le friulane avanti con tre muri consecutivi costringono subito Saja al time out (1-4). E’ ancora un muro a lasciare il segno (1-5). Doppio cambio per Saja palleggiatore-opposto. La palla si fa pesante e la Omag non passa più sul muro invalicabile di Talmassons che va al cambio campo con un discreto vantaggio (2-8).

Accorcia il distacco la Omag e Barbieri chiama la squadra a sè (6-9). Due punti consecutivi di Smirnova danno il là ad un’inarrestabile Cda (6-12). Sono 8 i match point (6-14). Chiude Smirnova con il settimo muro di questo set (6-15).

Il tabellino 

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Berasi 1, Silva Conceicao 22, Cosi 9, Fiore 20, Peonia, Ceron 12, Bonvicini (L), Fedrigo 14, Aluigi, De Bellis 2, Urbinati. Non entrate: Spadoni, Penna (L). All.Saja.

CDA TALMASSONS: Bartesaghi 10, Barbazeni 4, Smirnova 21, Tirozzi 23, Nardini 9, Vallicelli 3, Norgini (L), Pagotto 1, Ponte (L). Mazzoleni 5. Non entrate: Cristante. All. Barbieri.

Arbitri: Cruccolini Beatrice e Dell’Orso Alberto.

PARZIALI: (27-29 33’)(22-25 30’)(26-24 34’)(25-13 24’)(6-15 15’)