Giovedý 26 Novembre14:20:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini piange la scomparsa dell'ex prete Lino Tonti

Anche dopo aver rinunciato al sacerdozio, rimase attivo in parrocchia e si fece apprezzare e amare per le sue doti umane

Attualità Rimini | 17:38 - 15 Novembre 2020 La chiesa di San Raffaele a Rimini (foto Diocesi di Rimini). Nel riquadro l'ex prete Lino Tonti La chiesa di San Raffaele a Rimini (foto Diocesi di Rimini). Nel riquadro l'ex prete Lino Tonti.

Rimini piange la scomparsa di Lino Tonti, ex prete della parrocchia di San Raffaele, scomparso all'età di 79 anni dopo aver contratto infezione da nuovo coronavirus e dopo il ricovero all'ospedale Infermi. L'uomo, laureato in pedagogia, docente di lettere alle superiori, giornalista pubblicista e scrittore, era sposato con Marina, titolare dell'ottica Severi, e aveva due figli, Massimo e Francesco, quest'ultimo attore e regista. Lino Tonti fu ordinato parrocco il giorno di Natale del 1965, poi lasciò la tonaca, ma rimase molto attivo in parrocchia, facendosi apprezzare e amare per le sue doti umane, soprattutto per la sua capacità di ascoltare e parlare con le persone.  "Conosciuto da tanti di noi, Lino è stato una presenza preziosa nella sua Comunità parrocchiale di San Raffaele che ha sempre servito con tanta passione. Portiamo Lino e i suoi cari nella nostra preghiera e nella celebrazione eucaristica", ha dichiarato commosso il vicario generale della diocesi di Rimini, don Maurizio Fabbri, come riportato dal settimanale "Il Ponte", testata per la quale Lino aveva collaborato in passato.