Mercoledý 02 Dicembre01:13:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Covid: San Marino, rispetto delle regole per zona arancione. Intensificati controlli sulle aree di confine

Congresso Stato, 'cittadini siano responsabili' 

Attualità Repubblica San Marino | 20:33 - 14 Novembre 2020 Confine di stato Confine di stato.

Alla luce del passaggio in fascia arancione, da domenica 15 novembre, di Emilia-Romagna e Marche, regioni confinanti con San Marino, il Congresso di Stato del Titano raccomanda ai suoi cittadini "comportamenti responsabili" in merito alle nuove norme e intensifica i controlli sulle aree di confine per verificare gli spostamenti "Essere al confine con una zona arancione - spiega una nota - significa rispettare con rigore tutte le disposizioni assunte per contenere il contagio. Con questa ferma convinzione, il Congresso di Stato ha stabilito di adottare le misure necessarie a garantire il massimo rispetto delle regole vigenti da domani nelle province confinanti e richiama la cittadinanza sammarinese ad attenersi con scrupolo a quanto disposto dalle autorità italiane per la mobilità nei territori limitrofi". Quindi, viene sottolineato, "nessuno spostamento fra i territori, se non per i comprovati motivi previsti per le zone arancioni. Nel frattempo sono in corso contatti con le prefetture di Rimini e Pesaro, per definire un preciso elenco dei validi motivi che possano giustificare gli eventuali spostamenti. La volontà - osserva ancora il Congresso di Stato - è quella di ricercare le migliori forme di collaborazione e di armonizzazione delle diverse disposizioni in vigore fra i nostri territori. Le forze dell'ordine sammarinesi, conclude la nota, "saranno impegnate in un'azione di vigilanza sulle aree di confine per controllare gli spostamenti".