Marted́ 24 Novembre13:04:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo: quasi 5 milioni per edilizia scolastica, viabilità e sicurezza stradale

Varato il piano triennale dei lavori pubblici per il triennio 2021-2023

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:25 - 13 Novembre 2020 Scuola Bornaccino Scuola Bornaccino.

Sfiora i cinque milioni di euro il piano triennale dei lavori pubblici adottato dalla Giunta comunale di Santarcangelo, che dovrà ora essere sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale. Edilizia scolastica, viabilità e sicurezza stradale sono gli interventi al centro del piano delle opere programmate nel triennio 2021, 2022, 2023.

Per la scuola gli interventi si concentrano sull’adeguamento sismico – previsto nel 2021 – della palazzina “A” della succursale Saffi della scuola media per 600mila euro (il Miur contribuirà con 500mila euro), sui lavori di ristrutturazione e adeguamento sismico della scuola dell’infanzia Margherita per 350mila euro (previsione 2022) e sull’adeguamento sismico della palazzina “B” sempre della Saffi per altri 600mila euro (2022).

Sul fronte della viabilità, le opere di maggiore rilievo riguardano innanzitutto la riqualificazione e messa in sicurezza del tratto urbano di via Tomba, a San Martino dei Mulini, dove è prevista la realizzazione di un percorso protetto per una spesa di 200mila euro nel 2021, per la quale cui è stato richiesto un contributo regionale di circa 135mila euro. Sempre per il prossimo anno è programmata la messa in sicurezza del cavalcavia ferroviario di via Pasquale Tosi, con il rifacimento del guardrail e altri interventi di manutenzione per una spesa di 210mila euro. Per il tratto di ciclabile sulla Trasversale Marecchia, dalla rotatoria con la strada di Gronda fino al ponte sul fiume compreso, è prevista invece una spesa di 1.120mila euro con la realizzazione programmata per il 2022. 

Infine, sono due gli investimenti programmati nei settori della cultura e per le politiche giovanili. Per queste ultime, la ristrutturazione dell’ex scuola del Bornaccino destinata a ospitare un centro polifunzionale a disposizione dei ragazzi, è finanziata con il bilancio 2021, per una spesa di 370mila euro per la quale l’Amministrazione comunale ha già sottoposto alla Regione una richiesta di finanziamento per 333mila euro. Infine, il consistente intervento di restauro e risanamento conservativo del Museo Etnografico, per un importo di 1.400mila euro, è finanziato con l’annualità 2023.

«Al piano triennale dei lavori pubblici per un importo di 4.850mila euro – commenta il vicesindaco Pamela Fussi si aggiungono un’altra serie di interventi programmati attraverso accordi urbanistici raggiunti con i privati, oppure in collaborazione con altri enti nonché progetti per i quali intendiamo avanzare richieste di finanziamento. In questa direzione vanno, ad esempio, l’ampliamento della rete delle piste ciclabili, la messa in sicurezza dell’incrocio fra via Pasquale Tosi e via Vecchia Emilia in collaborazione con la Provincia e il Comune di Rimini, nonché il progetto per il definitivo restauro delle ex carceri da sottoporre a richiesta di finanziamento».

«Si tratta di un piano triennale molto ambizioso considerando che è stato redatto in un anno profondamente segnato dalla pandemia – aggiunge il sindaco Alice Parma – che ha comportato un ritmo di lavoro sostenuto per gli uffici comunali, da sommare alle incombenze per il contenimento dei contagi. Ma siamo comunque di fronte a un piano assolutamente realistico, dove ci siamo limitati a inserire interventi di sicura realizzazione: man mano che altri progetti diventeranno economicamente e tecnicamente fattibili – conclude la sindaca – entreranno progressivamente anche nella programmazione triennale«.