Marted́ 24 Novembre22:30:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presidio sindacati davanti all'ospedale a sostegno dei lavoratori del servizio sanitario

I sindacati chiedono nuove assunzioni per implementare il personale e il rinnovo dei contratti di lavoro

Attualità Rimini | 12:59 - 13 Novembre 2020 Il presidio dei sindacati davanti all'ospedale Infermi Il presidio dei sindacati davanti all'ospedale Infermi.

"Pubblico per il pubblico, lavoratori uniti per dare cure e servizi ai cittadini". Questo lo slogan dell’iniziativa a sostegno dello stato di agitazione dichiarato per il settore dei lavoratori del servizio sanitario, promossa oggi (venerdì 13 novembre) da Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl. Anche l'ospedale Infermi di Rimini è stato luogo del presidio di protesta, definito dai sindacati "un segno di solidarietà verso il personale della sanità e delle strutture per anziani che stanno affrontando in prima linea questa emergenza pandemica, per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti, nuove assunzioni e strumenti, anche di natura eccezionale, per dare risposte ad una situazione di grave emergenza che colpisce l’intero Paese". I sindacati chiedono nuove assunzioni per implementare il personale, compresa la stabilizzazione dei precari, rifornimenti costanti di dispositivi di protezione individuale, tamponi e screening per lavorare in sicurezza; e il rinnovo dei contratti di lavoro di tutto il pubblico impiego, "per valorizzare la professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori di tutto il settore" e un'omogeneità dei contratti di lavoro, nelle strutture per anziani, per il personale del settore socio-sanitario, per evitare fenomeni di elevato turn-over che provocano "la perdita di professionalità e qualità dei servizi resi ai cittadini".