Luned́ 30 Novembre14:17:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Verucchio diventa Comune gentile, è il primo dell'Emilia-Romagna

L'intitolazione grazie all'adesione al movimento Italia gentile

Attualità Verucchio | 12:07 - 13 Novembre 2020 Alcuni dei partecipanti all'aperitivo di ringraziamento dei volontari anti Covid al parco degli Ulivi a Verucchio. Alcuni dei partecipanti all'aperitivo di ringraziamento dei volontari anti Covid al parco degli Ulivi a Verucchio..


Domenica 15 novembre, alle ore 17.30 via streaming qui Verucchio diventerà ufficialmente il primo “Comune gentile” dell’Emilia-Romagna con la firma da parte della sindaca Stefania Sabba del “Manifesto delle città gentili”. Seguirà un dialogo con Daniel Lumera, autore bestseller ed esperto internazionale nelle scienze del benessere, sul valore della Gentilezza declinato nell’ambito civico, moderato dall’imprenditore Nicola Parmeggiani, originario di Verucchio.

Con questo atto, simbolo dell’accoglienza da parte delle istituzioni e della sempre più capillare diffusione del movimento Italia Gentile sul territorio italiano, Verucchio si unirà al movimento promosso da My Life Design Academy e agli altri comuni gentili d’Italia quali Bari, Arco, Chieti, Sirolo, Soave, Palermo e Mazara del Vallo, nonché al primo Stato Gentile quale la vicina Repubblica di San Marino. Il Comune del riminese si impegna così a riconoscere la gentilezza come valore sociale, in grado di incrementare benessere e longevità, e a realizzare e promuovere iniziative concrete a beneficio della collettività che riguardino diversi ambiti, dal sociale alla cultura, all’urbanistica, al turismo, alla ristorazione. 

Verucchio si impegna a mantenere relazioni sane e cordiali, a sensibilizzare alla tutela e al rispetto delle persone e dell’ambiente, atti che già caratterizzano ormai da anni l’operato dell’istituzione. È dal 2015 che il Comune promuove specifiche iniziative sociali e ambientali con il coinvolgimento di realtà locali, mirando alla partecipazione attiva della cittadinanza, come il progetto “Mi prendo cura del mio paese” che oggi vede coinvolti 40 volontari in atti di utilità sociale, seguito nel 2017 dalle iniziative di educazione ambientale “Ciàpa sò e porta a chèsa”, “Pannolini lavabili”, “Bevi in vetro” e “Sfuso è meglio”; quindi nel 2019 è stato dato avvio al progetto “Verucchio Plastic Free”, mentre è dal 2018 che vengono organizzate iniziative per la giornata mondiale della Gentilezza del 13 novembre. Infine, nel gennaio 2020 la Giunta Comunale ha aderito al “Manifesto della Comunicazione non ostile” con lo scopo di riportare ad un uso corretto del significato delle parole per lo sviluppo di una comunità educante. Da allora e per tutto il lockdown il Comune ha poi intrapreso una serie di attività solidali grazie a diversi volontari per sostenere i cittadini, soprattutto i più fragili, tra cui la donazione di mascherine porta a porta, pasti caldi donati dai ristoranti del territorio grazie al supporto della protezione civile, tablet ricevuti in donazione e distribuiti agli studenti che ne erano sprovvisti per permettere loro di seguire le lezioni a distanza, oltre a fornire le schede didattiche per le famiglie che non potevano provvedere alla stampa autonomamente. E ancora, sostegno telefonico alle persone sole, agli anziani e a coloro che, fortemente preoccupati per la situazione vissuta, rischiavano di ammalarsi a causa di ansia e paura. 

L’intenzione del Comune gentile di Verucchio è proseguire con iniziative sociali e di cura del territorio, coinvolgendo maggiormente anche i gruppi giovanili presenti nella comunità. Inoltre, sono già obiettivi 2021 l’implementazione dei progetti “Verucchio Pet Friendly” e “Dog loVERs” volti a generare atti gentili anche nei confronti del regno animale.

«È un grande onore - dichiara la sindaca Stefania Sabba - ottenere il riconoscimento di primo Comune Gentile dell’Emilia-Romagna. Un motivo di orgoglio, figlio di un percorso intrapreso fin dal primo momento del mio impegno in Comune, che non costituisce però un punto d’arrivo. Tutt’altro. La nostra amministrazione è sempre stata incline a creare relazioni sane e cordiali e ad avviare azioni di sensibilizzazione alla tutela e al rispetto delle persone e dell’ambiente in cui viviamo, e siamo intenzionati non solo a proseguire in questo solco, ma a cercare di diffondere sempre più il tema della gentilezza. Un mood ancor più fondamentale in un momento in cui l’emergenza sanitaria e le difficoltà economiche stanno scaldando gli animi ed esasperando le relazioni ai più svariati livelli. C’è bisogno di gentilezza, il Comune di Verucchio è prontissimo a fare la sua parte e ringrazia di questa grande opportunità concessaci».

L’evento online della proclamazione di Verucchio “Comune Gentile” è in programma nella giornata conclusiva della rassegna “Settimana internazionale della gentilezza. Dialoghi di Gentilezza con il movimento Italia Gentile”. Durante la proclamazione, Daniel Lumera illustrerà quindi come essere gentili abbia un impatto diretto sui nostri geni, come l'ottimismo ci faccia vivere più sani e più a lungo, come la felicità aiuti i processi antinfiammatori e quale effetto possa avere la gentilezza nella società.