Giovedý 26 Novembre16:00:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: case popolari, consegnati otto alloggi 

Il commento del vicesindaco Elena Vannoni: "Un risultato corale raggiunto con l'aiuto di tutti"

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Novafeltria | 16:07 - 12 Novembre 2020 Taglio del nastro Taglio del nastro.

Giovedì 12 novembre taglio del nastro e consegna delle chiavi alle famiglie assegnatarie, a seguito di bando, degli otto alloggi di case popolari di Ca' Fusino a Novafeltria. Alla cerimonia presenti il vicesindaco di Novafeltria, Elena Vannoni, il vicepresidente di Acer Rimini Claudia Corsini e Massimiliano Sport Bianchini, presidente Erap Marche, l'ente che era proprietario degli alloggi; a differenza di quanto avviene in Provincia di Rimini, dove la proprietà spetta ai comuni, e la gestione ad Acer.  Dopo sette anni di rallentamenti burocratici, gli alloggi sono stati assegnati, ma ne rimangono ancora una quindicina, nel solo comune di Novafeltria, di proprietà di Erap: e mentre nel riminese parte degli utili di Acer vengono investiti nella manutenzione delle case popolari, questo non avviene per gli immobili che si trovano in territorio riminese, ma ancora di competenza marchigiana. Gli enti preposti sono comunque al lavoro per uscire da questo impasse, come conferma il vicesindaco Elena Vannoni, che conferma la soddisfazione dell'amministrazione comunale per l'inaugurazione degli alloggi di Ca' Fusino, "un risultato corale raggiunto con l'aiuto di tutti", mentre Massimiliano Sport Bianchini, ha rimarcato il valore dei piccoli comuni: "Ho fatto tanti anni l'assessore, credo tanto in essi. Ogni intervento fatto nei piccoli comuni vale doppio".

ASCOLTA L'AUDIO