Luned́ 30 Novembre15:56:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il museo della linea gotica si rinnova e cerca testimoni in tutta la Valconca

Gli operatori dell'associazione culturale Alcantara cureranno la nuova esposizione

Attualità Montescudo-Montecolombo | 14:29 - 12 Novembre 2020 Uno spazio espositivo del museo della Linea Gotica di Montescudo Monte Colombo Uno spazio espositivo del museo della Linea Gotica di Montescudo Monte Colombo.

Il Museo della Linea Gotica orientale e l'amministrazione comunale di Montescudo-Monte Colombo hanno avviato un nuovo progetto al fine di rinnovare l'esposizione museale della sede di Trarivi presso la canonica della Chiesa della Pace, implementando soprattutto la parte dedicata ai civili che hanno vissuto quel terribile momento.

L’obiettivo -  spiega il Direttore Daniele Susiniè permettere al Museo di identificarsi  sempre di più come museo del territorio e delle sue genti: per questo  vorremmo lanciare un appello affiché gli anziani del territorio della Valconca – nello specifico dei Comuni di: Montescudo-Monte Colombo, San Clemente, Coriano, Morciano di Romagna, Gemmano, Mondaino e Montegridolfo - potessero fare, a noi ma anche a tutte le nostre comunità, un importante regalo, ovvero la loro preziosa memoria da poter raccogliere ed eventualmente inserire nel museo. Ci rivolgiamo a loro, ma anche ai loro famigliari, perché ci contattino e ci segnalino tutto ciò che ritengono possa essere attinente a questa ricerca. Gli operatori di Alcantara cureranno la  nuova esposizione e che ha già seguito l'esposizione del Museo della strage di Fragheto a Casteldelci, si occuperanno poi di organizzare gli appuntamenti per raccogliere tali ricordi, memorie e testimonianze”. 

Gli interessati possono contattare il Museo all’indirizzo email museicivici@comune-montescudo-montecolombo.rn.it o direttamente l’Associazione Alcantara ai seguenti recapiti: info@alcantarateatroragazzi.it o 329/0224949. 

Tutti gli incontri, trattandosi probabilmente di persone anziane, verranno organizzati prendendo le necessarie misure di sicurezza sanitaria e nel rispetto delle prescrizioni anti-Covid.