Mercoledý 25 Novembre09:13:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Evasione fiscale, il comune di Coriano destina i proventi alle aziende in difficoltà

L'iniziativa del comune a sostegno dell'economia paesana

Attualità Coriano | 10:01 - 11 Novembre 2020 Il vicesindaco Gianluca Ugolini Il vicesindaco Gianluca Ugolini.


Dall’amministrazione di Coriano un aiuto concreto in favore delle utenze non domestiche con l’iniziativa “Tpc auto imprese, sostegno all'economia corianese”, girando i proventi ottenuti dal recupero dell'evasione alle aziende che in questo momento di difficoltà, oltre a subire tutte le limitazioni necessarie al contrasto del contagio, vedono le proprie attività in grande sofferenza.

L’amministrazione sta approntando un bando per assegnare la somma complessiva di  120 mila euro in favore delle utenze non domestiche comprese in determinate categorie Ateco individuate tra quelle più colpite dagli effetti della pandemia. Il bando di assegnazione uscirà entro la metà del mese di novembre e avrà l'obiettivo di individuare i beneficiari già entro il 31 dicembre, cercando così di arrivare in tempi rapidi ad aiutare le attività economiche che si trovano maggiormente in difficoltà.

Gianluca Ugolini, vicesindaco ed assessore al bilancio: “La somma messa a disposizione per questo progetto solidale verrà poi implementata da altri contributi per progetti sociali derivanti da proposte ricevute direttamente dalle categorie economiche presenti e non, alla riunione pubblica svoltasi in piazza Mazzini, dove l’amministrazione ha voluto condividere le scelte da fare con gli addetti ai lavori".

Domenica Spinelli, sindaca: “Aiutiamo le aziende per traghettare questo terribile momento e permettere alle famiglie di titolari e dipendenti di sopravvivere, ai 100’000,00 euro che abbiamo messo a disposizione derivanti dal recupero dell’evasione, abbiamo voluto aggiungere ulteriori fondi, “rastrellando” il bilancio, grazie al lavoro degli uffici”.