Sabato 28 Novembre05:31:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coronavirus, oltre 200 casi nel Riminese. Sindaci pronti a chiudere le piazze

Nuovo incontro tra i sindaci riminesi e il prefetto Forlenza dopo la riunione del comitato per ordine e sicurezza

Attualità Rimini | 15:52 - 10 Novembre 2020 La riunione del comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica in provincia di Rimini con il prefetto Forlenza (al centro) La riunione del comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica in provincia di Rimini con il prefetto Forlenza (al centro).


Nuovo incontro tra i sindaci riminesi e il prefetto Forlenza all'interno del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica subito dopo la riunione tra i responsabili della sicurezza del Titano e della provincia di Rimini che si è svolto lunedì e il cui esito ha scatenato nuove polemiche.

Al di là dell'ordinanza in arrivo da parte della Regione della quale ancora non si conoscono i dettagli, i sindaci si sono detti pronti a chiudere le piazze e le strade dove si registra ancora alta densità di flussi di persone. La Prefettura ha anticipato i dati sull'andamento della pandemia in Regione: il territorio riminese ha fatto registrare 253 nuovi casi, un incremento piuttosto corposo, benché nel nostro territorio il 56% dei contagiati sia asintomatico.

A proposito di tamponi, oltre alle due postazioni di Rimini e a quella di Novafeltria, verrà attivato a breve il quarto drive through a Riccione.  Tutti i sindaci, in conclusione, hanno evidenziato la necessità di richiamare in modo vigoroso i cittadini a un maggior senso di responsabilità.