Mercoledì 25 Novembre18:23:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La polizia di Stato presenta il calendario del 2021

I soldi raccolti serviranno a sostenere l'Unicef per aiutare i bambini in difficoltà causa pandemia

Attualità Emilia Romagna | 10:50 - 10 Novembre 2020 Un estratto dell'immagine di copertina del calendario 2021 della polizia di Stato Un estratto dell'immagine di copertina del calendario 2021 della polizia di Stato.


Il capo della polizia, prefetto Franco Gabrielli, ha presentato insieme Gianni Letta il calendario istituzionale 2021. La diretta streaming si è conclusa con l’intervento del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Valori e solidarietà i temi del dibattito moderato dalla giornalista Emma D’Aquino.

Le 12 immagini del calendario, scattate da vari fotografi e in epoche diverse, sintetizzano i 40 anni di storia iniziata nel 1981, anno della legge numero 121 che ha riconosciuto nella Polizia di Stato la prima forza di polizia civile ad ordinamento speciale e delineato il sistema della Pubblica Sicurezza in Italia.

Gli scatti, commentati dal consigliere di Stato Carlo Mosca, raccontano i tanti aspetti innovativi che la legge di riforma ha introdotto nella Polizia di Stato: la “smilitarizzazione” del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza, la parità di accesso e progressione di carriera per le donne, il diritto di associarsi in sindacati.

Tre immagini in particolare simboleggiano lo spirito di servizio: il mese di marzo con l’ispettore Santa Perrone e la piccola Elena Luisi salvata dai suoi rapitori, il mese di agosto con il reparto mobile che presta soccorso agli abitanti della Val di Fiemme, il mese di dicembre con i poliziotti impegnati nell’attività connessa all’emergenza Covid-19, a salvaguardia della salute pubblica.
Immagini operative e di storia dell’Italia degli ultimi 40 anni che testimoniano la mission delle donne e degli uomini della Polizia di Stato: essere al servizio delle comunità.

Anche quest’anno il ricavato delle vendite del calendario sarà devoluto al comitato Italiano per l’Unicef per il progetto volto a fronteggiare le situazioni di disagio minorile conseguenti all’emergenza da Covid-19 e al piano di assistenza continuativa “Marco Valerio” a favore del personale della Polizia di Stato con figli affetti da gravi disabilità.

Accogliendo l’invito all’acquisto del calendario e riceverlo a casa o attraverso un versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Comitato Italiano per l’Unicef” indicando sul bollettino la causale Calendario della Polizia di Stato 2021 per il progetto unicef “Emergenza Coronavirus”. Copia dell’attestazione di versamento dovrà poi essere presentata all’ufficio relazioni con il pubblico della questura di Rimini all’indirizzo pec: urp.quest.rn@pecps.poliziadistato.it.