Martedì 24 Novembre01:28:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Eccesso di velocità in Valmarecchia, in un mese 176 multe della Polizia Locale

L’assessore Sacchetti: "Le verifiche sul rispetto dei limiti di velocità sono una priorità fra le attività in capo alla Pm"

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:07 - 06 Novembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.



Proseguono anche nel mese di novembre i controlli sulla velocità da parte della Polizia locale Valmarecchia. I controlli con l’utilizzo di postazioni fisse hanno interessato soprattutto le strade provinciali e comunali, in corrispondenza dei centri abitati nonché quelle che con maggiore frequenza sono oggetto di segnalazione da parte di cittadini che lamentano il continuo superamento dei limiti di velocità.

Sono 176 i verbali accertati solo in ottobre dagli agenti del comando di via Montevecchi per eccesso di velocità, 45 dei quali per il superamento del limite consentito in una misura compresa fra i 10 e i 40 chilometri orari e uno per aver superato il limite di oltre 40 chilometri orari (544,00 euro la sanzione prevista per quest’ultimo caso oltre alla decurtazione di sei punti per la patente di guida).

Fra le vie sottoposte a controllo con l’utilizzo dello scout-speed e telelaser, la strada statale Emilia all’altezza di Santa Giustina, via Marecchiese, via Provinciale Uso nella frazione di Stradone, via Vecchia Emilia nei pressi del centro abitato di Casale, via Canonica e via Santarcangelo-Bellaria all’altezza del centro abitato della frazione La Giola. Nel capoluogo i controlli hanno interessato viale Marini, via Ugo Braschi, via Ugo Bassi, via Daniele Felici, via Santarcangiolese e via Celletta dell’Olio. Le verifiche hanno interessato anche i Comuni di Verucchio (via Cantelli) e Poggio Torriana (Sp 14 Santarcangiolese, Sp 13 Camerano e via Colombarina).

“I controlli sul rispetto dei limiti di velocità sia nel centro urbano che nelle frazioni – afferma l’assessore alla Polizia locale Filippo Sacchetti – costituiscono una priorità fra le attività in capo alla nostra Polizia locale. Troppo spesso infatti non si riflette a sufficienza sulle gravi conseguenze che possono avere comportamenti non conformi al codice della strada, come l’eccesso di velocità e la guida con l’uso del cellulare senza auricolare e viva voce. In questo senso – conclude l’assessore Sacchetti – le statistiche su incidenti e mortalità non ci sono di conforto dal momento che sulle strade della nostra regione nel corso del 2019 si è verificato in media un morto al giorno”.