Giovedý 26 Novembre13:05:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La pandemia sospende anche la rassegna musicale d'autunno a San Marino

Le troppe cancellazioni degli artisti hanno costretto gli organizzatori a riprogrammare gli appuntamenti

Attualità Repubblica San Marino | 10:46 - 06 Novembre 2020 Marcello Mazzoni nell'ultima serata della rassegna, sospesa per Covid Marcello Mazzoni nell'ultima serata della rassegna, sospesa per Covid.


La pandemia costringe a sospendere la Rassegna musicale d’Autunno. Una decisione sofferta ma inevitabile, presa dall’associazione Camerata del Titano messa di fronte a crescenti difficoltà, in primis alcune defezioni degli artisti, provenienti da diverse regioni italiane, in qualche caso costretti in quarantena per contatti avuti con malati Covid-19. 

“È con enorme dispiacere che abbiamo dovuto prendere atto dell’oggettiva difficoltà a proseguire con il programma della rassegna iniziata lo scorso 11 ottobre con il magnifico concerto alla Basilica del Santo di San Marino – spiega il direttore e maestro Augusto Ciavatta – Ci siamo mossi in queste settimane nel rispetto di tutte le normative di sicurezza, ma la natura dei nostri appuntamenti, con artisti provenienti prevalentemente da fuori, ci ha messi di fronte a difficoltà crescenti. Il nostro è però solo un arrivederci.  Ripartiremo non appena le condizioni legate alla pandemia lo renderanno possibile”.

È stato dunque sospeso l’appuntamento Lirica d’autunno in programma domenica 8 novembre che avrebbe visto esibirsi la soprano Ilaria Alida Quirico e il tenore Omar Mancini accompagnati da Maxine Rizzotto al pianoforte. Rinviati anche i successivi appuntamenti, in programma fino al 4 dicembre. La decisione è stata presa all’indomani del concerto conclusivo dell’omaggio a Beethoven nel 250esimo anniversario della nascita che si è svolto domenica con al piano il maestro Marcello Mazzoni, concertista di fama internazionale, che ha incentrato il proprio programma, oltre che sulla celebre Sonata Al chiar di luna di Ludwig van Beethoven, sui Drei Klavierstücke D. 946 di Franz Schubert e sulla Sonata op. 2 n. 2 di Johannes Brahms.