Venerd́ 27 Novembre00:31:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dalla Regione 4 milioni per aiutare mercati e centri commerciali naturali in centri storici

Alla provincia di Rimini in arrivo 272mila euro per sostenere progetti mirati

Attualità Emilia Romagna | 11:21 - 05 Novembre 2020 Foto Alessia Bocchini Foto Alessia Bocchini.


La spesa in città, in centri storici più vivi e belli, con adeguati arredi urbani e aree dedicate al mercato e al commercio più funzionali e attrattive in tutto il territorio regionale: sono questi i temi al centro dei 36 progetti che hanno partecipato, con esito positivo, al bando previsto dalla legge regionale "Interventi nel settore del commercio per la valorizzazione e la qualificazione delle imprese minori della rete distributiva", da realizzarsi nel giro di tre anni.

I contributi complessivi ammontano a 4 milioni euro, di cui 1 milione destinato ai progetti di promozione e marketing del territorio e attivazione di centri commerciali naturali (Azione 1 del bando) e 3 milioni per azioni di valorizzazione e riqualificazione di aree commerciali e mercatali (Azione 2).
 

Le misure dei finanziamenti concessi, in base alle risorse disponibili, sono fissate al 72 % circa delle spese ammissibili per i progetti di promozione e marketing del territorio presentati dagli Enti locali e al 68 % circa delle spese, per un importo massimo di 200mila euro, per i progetti di valorizzazione e riqualificazione di aree commerciali e mercatali presentati dai Comuni.


Sul triennio i contributi per progetti di promozione e marketing sono così suddivisi per provincia: circa 116mila euro vanno alla provincia di Bologna e altrettanti a quelle di Ferrara, Forlì-Cesena, Parma, Piacenza e Rimini; 107mila euro per i progetti della provincia di Modena, 105mila per quella di Ravenna e 94mila per Reggio Emilia.


Per quanto riguarda la valorizzazione la riqualificazione delle aree di commercio e mercato, 400mila euro vanno alle province di Bologna e di Ferrara, più di 370mila euro a Modena, 337mila a Reggio Emilia, 322mila a Forlì-Cesena, 309mila a Parma, 296mila a Ravenna, 294mila a Piacenza e più di 272mila a Rimini.