Lunedý 30 Novembre21:29:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scuole ed emergenza Covid: confronto su didattica a distanza e trasporto pubblico

Start Romagna e Agenzia Mobilità Romagna: "Grande sforzo, 40 bus in più da settembre"

Attualità Rimini | 17:16 - 03 Novembre 2020 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Oggi (martedì 3 novembre) si è tenuta la cabina di regia sul tema "Scuole ed emergenza Covid" convocata dalla provincia di Rimini. I rappresentanti delle istituzioni scolastiche e i sindaci si sono confrontati su due tematiche: la didattica a distanza e l'organizzazione del trasporto pubblico locale, in previsione della riduzione della capienza dei mezzi al 50%. In merito a quest'ultimo punto, i rappresentanti di Start Romagna e Agenzia Mobilità Romagna hanno confermato l'attuale organizzazione, evidenziando "il significativo potenziamento del servizio di trasporto", che ha portato all'impiego di "40 bus in strada in più rispetto all'ordinario". Anche per il trasporto scolastico degli studenti del primo ciclo, tramite scuolabus, sono state fornite rassicurazioni sul mantenimento del servizio così come erogato sino ad oggi.

DIDATTICA A DISTANZA: PROBLEMA CONNESSIONE Sul tema della didattica digitale integrata è stata illustrata la situazione della connettività a banda ultra larga delle Scuole superiori della provincia, così come elaborata da Lepida che segue il progetto a livello regionale. Viste alcune situazioni critiche, in particolare in Alta Valmarecchia ma anche nella zona di Viserba, l’impegno che si è assunta la Provincia è quello di tenere costantemente monitorata la situazione e di ricercare tutte le possibili soluzioni alternative, anche emergenziali, al fine di consentire lo svolgimento della didattica a distanza e garantire il diritto allo studio dei nostri studenti, tutto questo in attesa del completamento delle progettazioni esecutive e dei lavori da parte di Lepida.