Lunedý 23 Novembre18:17:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giro d'Italia: Spreafico positivo a un anabolizzante, indaga la procura di Rimini 

Durante la perquisizione dei Nas è stato trovato in possesso dell'Ostarina, confezione già aperta

Sport Rimini | 12:05 - 28 Ottobre 2020 Una delle scritte realizzate con gli ombrelloni dal consorzio operatori Rimini sud delle spiagge per l'arrivo della tappa del Giro d'Italia Una delle scritte realizzate con gli ombrelloni dal consorzio operatori Rimini sud delle spiagge per l'arrivo della tappa del Giro d'Italia.

Il ciclista della Vini Zabù Matteo Spreafico è stato trovato positivo all'anabolizzante Ostarina nei controlli antidoping fatti al Giro d'Italia del 15 ottobre, proprio in occasione della tappa Cesenatico-Cesenatico, con uno strascito fino al 16 al termine della Cervia-Monselice. Per questo, il 22 è stato perquisito dai carabinieri del Nas su disposizione della procura di Rimini. La notizia è riportata in una nota del Nucleo anti sofisticazioni e sanità dell'arma.

Già sospeso dall'Unione ciclistica internazionale (Uci) e licenziato dalla squadra, Spreafico è stato segnalato per utilizzo di farmaci o altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche. I militari hanno sequestrato un flacone iniziato dell'Ostarina, modulatore selettivo del recettore degli androgeni.